Simone Viscardi
No Comments

Tutti giù dal trespolo, 5 motivi per non gufare la Juve

Per la Juve questa non è una notte, è LA notte. Abbandoniamo le cattivi abitudini, e per una sera stringiamoci insieme ai nostri amici bianconeri

Tutti giù dal trespolo, 5 motivi per non gufare la Juve
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

C’è solo una cosa che piace ai calciofili italiani più del sostenere la propria squadra: gufare le avversarie. Finchè si tratta del campionato – dove vige la legge del “Mors tua vita mea” –  ci può anche stare, ma in campo europeo l’arte del tifare contro sfocia nel puro voyeurismo. Stasera la Juve vivrà la notte più importante della sua Storia recente – forse di sempre – e non mancheranno interisti, milanisti e qualsiasicosaltristi  pronti a sventolare la bandiera blaugrana del Barcellona. Ma conviene? In fin dei conti, cosa avrebbero da guadagnare? Ecco 5 motivi per essere galanti, e per una notte sostenere la Vecchia Signora.

5 MOTIVI PER NON GUFARE LA JUVE

PER TORNARE GRANDI – Un eventuale successo juventino restituirebbe un po’ dell’appeal perduto al nostro torneo, e potrebbe pertanto riaprire le porte della Serie A a qualche campione “schizzinoso”. Guardate Evra, stimate Tevez e complimentatevi con Morata, ma poi affrettatevi a raggiungerli. Per tornare grandi e far tornare i grandi, forza Juve!

Adriano Galliani, anche lui tiferà Juve.

Adriano Galliani, anche lui tiferà Juve.

GLI SPAGNOLI NO – Europei del 2008, quelli del 2012 e la Confederation Cup del 2013. Varie eliminazioni delle nostre squadre di club, ultima quella della Viola col Siviglia. Questi iberici hanno un tantinello stufato, con la loro nazionale e con le loro squadre farcite di campioni. Real e Barça sono il Top del mondo? Dimostriamo loro che abbiamo un team capace di batterle entrambe.

IL RANKING – Per Adriano Galliani (geometra col pallino del pallone) non è importante, è l’unica cosa che conta. Vogliamo tornare grandi, come detto qualche riga fa? Allora andiamo a prendere gli inglesi! E per farlo, stasera occorre che Gigi Buffon alzi quelle Grandi Orecchie.

IL PATRIOTTISMO – Che è direttamente collegato a tutti gli altri motivi. Alla fin fine, se la Juve perde qualcuno ci guadagna qualcosa? No, quindi tanto vale tifare per i colori azzurri. E quello stadio li, di ricordi ne porta a galla parecchi…

LA FESTA – Basta guardarsi intorno. Se la Juventus è la squadra più tifata d’Italia, allora sicuramente vicino a voi ci sarà un parente, un amico, un/a compagno/a il cui cuore batte rigorosamente in bianco e nero. Non vorreste vederli felici come bambini per una notte? Poi, nell’euforia generale della vittoria, si sa mai che possa scapparci una birra offerta dal proprio amico, o un bacio da quella ragazza con la maglia di Morata. E per una birra o un bacio vale la pena tifare chiunque.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *