Antonio Foccillo

Napoli, senza Champions addio a Higuain? Le 5 possibili destinazioni del Pipita

L'argentino chiede garanzie sul progetto futuro della società in caso di mancata qualificazione alla Champions. Le big europee seguono con attenzione la situazione.

Napoli, senza Champions addio a Higuain? Le 5 possibili destinazioni del Pipita
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Atalanta-Napoli: Higuain segna il gol del pareggio ma poi sbaglia il rigore decisivo

Gonzalo Higuain. Resterà a Napoli ?

Aria di rivoluzione a Napoli. Nonostante ci siano ancora speranze per il terzo posto, la società partenopea guarda già al futuro. Oltre agli addii di Benitez e Bigon, a salutare la compagine azzurra potrebbe esserci anche Gonzalo Higuain, soprattutto se non dovesse arrivare la qualificazione in Champions.

MAL DI PANCIA DEL PIPITA- Nonostante le parole del fratello agente di qualche giorno fa, il malumore dell’ex Real Madrid è andato via via crescendo nel corso della stagione. Il nervosismo è stato palesato in campo più volte nelle ultime settimane, non solo con gesti eclatanti come le parole contro i giocatori del Parma, ma anche con prestazioni opache se si esclude la notte di Wolfsburg. Higuain ha ancora due anni di contratto, ma pretende garanzie. Soprattutto se il Napoli non dovesse centrare il terzo posto e permettergli quindi di giocare nell’Europa che conta. Garanzie che vanno da un tecnico in grado di valorizzarlo a un mercato all’altezza delle sue ambizioni e di quelle di una città intera.

BIG D’EUROPA ATTENTE ALLA SITUAZIONE – Se la società fosse costretta a mettere sul mercato l’argentino, le pretendenti non mancherebbero. La stampa spagnola accosta la punta all’Atletico di Simeone che potrebbe perdere Mario Mandzukic in estate – sul croato c’è il Milan. Un ritorno in Spagna e a Madrid sarebbe meta gradita per Higuain. In Inghilterra concreto l’interesse del Liverpool fino a poche settimane fa, ma la mancata qualificazione in Champions potrebbe frenare la trattativa a meno di un’offerta sontuosa a livello di ingaggio. Potrebbe farci più di un pensiero l’Arsenal di Wenger, che parteciperà all’Europa che conta e che è da tempo in cerca di un attaccante di primissimo livello per diventare finalmente competitiva in Premier. Lo stesso Manchester United, qualificatosi ai preliminari, potrebbe pensare al pipita, dovendo trovare una punta da affiancare a Rooney per sostiuire Falcao e Van Persie, pronto a salutare i Red Devils. Il primo obbiettivo per Van Gaal resta Cavani, ma la Juventus sembra in pole. Proprio i bianconeri starebbero valutando l’argentino come eventuale alternativa del matador, visto che trattare con il Psg non sarà semplice. Altrettanto difficile sarebbe una trattativa con De Laurentiis che non cederebbe mai il suo gioiello ai rivali di sempre. Prezzo del cartellino comunque non inferiore ai 40 mln.

Share Button