Roberto Cusimano

Serie B, i verdetti finali: Livorno fuori dai play-off, Cittadella retrocesso

A spuntarla è il Pescara del neo-tecnico Massimo Oddo che batte la squadra di Panucci 3-0 e la relega per un altro anno in B. A Modena ed Entella non basta il pari, è play-out

Serie B, i verdetti finali: Livorno fuori dai play-off, Cittadella retrocesso
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Tutta la 42^ giornata del campionato cadetto si è disputata ieri sera in contemporanea ed ha sancito quelli che erano gli ultimi verdetti ancora mancanti, in particolare l’assegnazione dell’ottavo posto utile per qualificarsi ai play-off e, per quanto riguarda la parte bassa della classifica, le due squadre che dovranno disputare i play-out.

La grande esclusa alla fine è il Livorno di Christian Panucci, decisiva la netta sconfitta (3-0) nello scontro diretto dell’ “Adriatico” contro il Pescara (Melchiorri e doppio Bjarnason), come conseguenza l’Avellino nonostante la sconfitta a Brescia (2-3) pur avendo lo stesso numero di punti dei toscani ha la meglio grazie allo scontro diretto.

Il Cittadella perde anche l’ultima in casa al “Tombolato” (0-2) contro il Perugia e dopo una lunga serie di salvezze ottenute con i denti negli ultimi anni fa ritorno in Lega Pro insieme a Brescia e Varese, già retrocesse da qualche settimana. La sfida play-out sarà invece Modena-Entella, entrambe le formazioni hanno pareggiato contro rispettivamente Latina (1-1) e Crotone (0-0) ma questo punto non è bastato per garantirgli la salvezza. Nulla è cambiato invece per quanto riguarda le altre posizioni che andranno a formare la griglia play-off, hanno vinto Vicenza (2-1 in rimonta contro il Frosinone), Bologna (1-0 contro il Lanciano) e Spezia (1-0 contro il Bari) di conseguenza sono rimaste nelle loro rispettive posizioni di classifica. Nelle altre gare pari senza reti tra Carpi e Catania e vittoria per il Trapani 2-1 contro la Pro Vercelli.

Per quanto riguarda i numeri di questa spettacolare stagione di B, il Carpi ha chiuso con 80 punti stabilendo il maggior numero di vittorie (22), il minor numero di sconfitte (6) e con la miglior difesa (28 reti subite). Il Pescara è stato il miglior attacco con le 69 reti segnate, la Ternana si prende invece la palma come peggior attacco (36 reti all’attivo), a Trapani e Varese va il poco ambito “premio” di peggior difesa con 67 reti subite ma tra le due c’è una sostanziale differenza, i siciliani si sono salvati mentre i lombardi no. Altro successo di coppia è quello che riguarda la classifica marcatori, Cocco (Vicenza) e Catellani (Spezia) in attesa dei play-off sono in testa con 19 reti segnate.

Classifica finale Serie B:

Carpi 80 punti, Frosinone 71, Vicenza e Bologna 68, Spezia 67, Perugia 66, Pescara 61, Avellino e Livorno 59, Bari 54, Trapani 53, Ternana 51, Latina e Lanciano 50, Catania e Pro Vercelli 49, Crotone 48, Modena ed Entella 47, Cittadella 44, Brescia 42, Varese 35

Già dal prossimo 26 maggio si torna in campo per l’inizio dei play-off, si sfideranno in gara unica Spezia-Avellino e Perugia-Pescara, le vincenti affronteranno a loro volta Vicenza e Bologna in gare di andata e ritorno. Conosceremo la terza squadra che salirà nel massimo campionato soltanto il 9 giugno.

Modena ed Entella invece lotteranno per “sopravvivere” nel torneo cadetto, l’andata è prevista domenica 24 mentre il ritorno la domenica successiva.

Roberto Cusimano

Share Button