Connect with us

Ciclismo

Giro d’Italia, tempo di crono: presentazione quattordicesima tappa

Pubblicato

|

Alberto Contador, prova a scavalcare Aru nella quattordicesima tappa
Fabio Aru proverà a difendere la maglia rosa nella gara a cronometro della quattordicesima tappa

Fabio Aru proverà a difendere la maglia rosa nella gara a cronometro della quattordicesima tappa

La quattordicesima tappa del Giro d’Italia, da Treviso a Valdobbiadene, è un di quelle decisive per determinare il vincitore della maglia rosa. Si tratta, infatti, di una tappa a cronometro su un percorso di 60 km. La crono partirà alle 12 con Coledan. Fabio Aru, nuova maglia rosa, partirà alle 15.42.

LA TAPPA
I ciclisti dovranno percorre il tratto che separa Treviso da Valdobbiadene. Si tratta di una cronometro impegnativa sia per la lunghezza del percorso (esattamente 59.4 km) sia per le asperità che i concorrenti incontreranno. La tappa è, infatti, divisa in due parti. I primi 30 km, da Treviso a Conegliano, sono pianeggianti e  su strade large, mentre i successivi 29.4 km sono molto più impegnativi. A Bagnolo inizia la prima asperità di giornata, il San Pietro di Feletto segnato come un GPM di quarta categoria. Feletto, si trova ad un’altezza di 266 metri: la salita è lunga 8.100 metri e presenta una pendenza massima del 9 per cento. Un altro strappo comincerà all’uscita dell’abitato di Col San Martino, al chilometro 50,2, che porterà in località Case Tormenta, attraverso una salita di 6.200 metri, con una pendenza massima del 10 per cento.

CURIOSITA’
Valdobbiadene per una sola volta nella storia ha ospitato finora l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia: nel 2009, quando vinse Alessandro Petacchi che, a 41 anni e mezzo, è il corridore più anziano in gara quest’anno.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending