Antonio Foccillo
No Comments

Juventus, Khedira in orbita bianconera: pro e contro

Il tedesco è in scadenza di contratto con le merengues, ma viene da un infortunio e non rappresenta certo il top nel ruolo a livello europeo.

Juventus, Khedira in orbita bianconera: pro e contro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Khedira, infortunio, amichevoli

Khedira e Pirlo, presto compagni di squadra?

Non solo Berlino. In casa Juventus è già tempo di calciomercato per farsi trovare già prontissimi ai nastri di partenza della prossima stagione. Tante le piste seguite da Marotta e Paratici soprattutto a centrocampo, dove nelle ultime ore sta emergendo con forza la candidatura di Sami Khedira del Real Madrid.

PERCHE’ PRENDERLO – Il centrocampista tedesco è in questo momento un affare. Innanzitutto è acquisibile a parametro zero, dato che il suo contratto con le merengues scadrà a fine giugno, il che permetterebbe di risparmiare sui costi di cartellino a fronte di un ingaggio da 5 mln di euro netti, cifra attualmente percepita al Real. In questo modo si otterrebbe un centrocampista di qualità e quantità, con grande esperienza internazionale e che per età, 28 anni, è nel pieno della maturazione oltre ad avere ancora avanti a sè gli anni migliori. L’inserimento in un gruppo collaudato non sarebbe quindi difficoltoso e il suo arrivo permetterebbe di destinare importanti risorse per l’acquisto di un trequartista o di una punta.

PERCHE’ NON PRENDERLO – Non mancano punti a sfavore dell’acquisto del gigante tedesco. Innanzitutto si tratta di un giocatore piuttosto lento, che ha da un paio di stagioni perso il ruolo da titolare. Caratteristica negativa di Khedira è la sua fragilità muscolare, numerosi gli infortuni che lo hanno tartassato nel corso della sua carriera, non ultimo quello che lo ha tenuto fuori tra febbario e marzo. Il giocatore però sembra aver perso parecchie posizioni nelle gerarchie di Ancelotti che contro la Juventus gli ha preferito addirittura Sergio Ramos, anche se la specialità di casa bianconera sembra quella di rimettere a nuovi chiunque passi per le mani sapienti dello staff. Bisognerà poi capire se il giocatore accetterà anche a Torino il ruolo da comprimario avuto al Real, nonostante il progetto di Corso Galileo Ferraris sia sicuramente il più affascinante tra i vari pervenuti – Arsenal e soprattutto Schalke.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *