Kevin Brunetti
No Comments

Playoff Nba: scontro tra Titani a Oakland, ma è Curry a portarsi a casa Gara 2

Le Finali di Western Confence Nba hanno preso la loro direzione: 2-0 Golden State dopo la splendida battaglia messa in campo da Steph Curry e James Harden

Playoff Nba: scontro tra Titani a Oakland, ma è Curry a portarsi a casa Gara 2
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Con più fatica del previsto, ma le Finali di Western Conference Nba stanno rispettando i pronostici dopo la seconda vittoria di Golden State ai danni di Houston. Nonostante questo però, la sconfitta 99-98 a Oakland lascia aperte le speranze dei Rockets per le due sfide in programma al Toyota Center di Houston nei prossimi giorni. Il tabellino per adesso recita Curry 2, Harden 0, ma siamo certi che i Rockets e il “Barba” faranno di tutto per pareggiare questa serie.

Steph Curry e James Harden in azione uno contro l'altro in queste Western Conference Nba Finals

Steph Curry e James Harden in azione uno contro l’altro in queste Western Conference Nba Finals

ALL ABOUT OFFENSE – “Offense sells rickets, defense wins championships”, questa è probabilmente la frase in cui gran parte dell’Nba si rispecchia… Ma andatelo a spiegare a Houston e Golden State. Rockets e Warriors sono due squadre che quando in giornata sono letteralmente devastanti in attacco, e il più delle volte non c’è difesa che tenga. Ma che succede quando sono entrambe in serata e si trovano contro? Nel primo quarto gli Warriors trovano il vantaggio 36-28 grazie soprattutto alla maggior profondità della propria panchina, ma nel secondo ci pensano i soliti noti: Howard e Harden rimontano punto dopo punto portando la gara all’intervallo in perfetta parità, 55-55.

SCONTRO TRA TITANI – Ma è nel secondo tempo che le cose si fanno incandescenti, sia Curry che Harden chiudono infatti la gara con un ottimo 13/21 al tiro, l’unica differenza è che dei 21 tiri tentati da Steph… 11 sono triple. Il tabellino recita quindi 33 punti per Curry e 38 per Harden, con quest’ultimo che mette a referto anche la bellezza di 10 rimbalzi e 9 assist… Ma non basta. Non basta neppure con l’ottimo apporto di Howard, come previsto Houston paga la pochezza della propria panchina, e viene da chiedersi come sarebbe finita se i Rockets avessero avuto a disposizione i propri infortunati Beverley e Motiejunas. Nell’ultimo minuto e trentanove secondi però Houston si gioca il tutto per tutto: sotto 98-90 arrivano sei punti di Harden e due di Howard… Ma un tiro libero di Draymond Green li condanna alla sconfitta. 99-98 il risultato finale, ora si va a Houston per Gare 3 e 4.

TABELLINO:

Golden State: Curry 33, Bogut 14, Thompson 13, Green 12 Assist: Green 7 Rimbalzi: Bogut 8, Green 8

Houston: Harden 38, Howard 19, Jones 12, Assist: Harden 9 Rimbalzi: Howard 17, Harden 10

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *