Manlio Mattaccini
No Comments

I dieci calciatori più “titolati” della storia

Nè Messi nè Cristiano Ronaldo figurano (finora) in una Top Ten comunque piena di campioni che sanno come si vince un "titulo"...

I dieci calciatori più “titolati” della storia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La grandezza di un giocatore basta spesso per farlo entrare nella storia, ma non nelle statistiche. Anche nel calcio, il proprio curriculum vitae da inserire negli annali parla da sè: e poco importa se, nel raggiungimento di un traguardo, il ruolo sia stato da protagonista o meno. Per vincere tanto, a livello nazionale e internazionale, di certo però non basta essere soltanto un onesto mestierante: devi avere la mentalità vincente e soprattutto giocare in un gruppo vincente. Ne sa qualcosa Ibrahimovic, vincitore di trofei ovunque ma incapace di alzare al cielo la Champions. Oppure un Jari Litmanen, uno tra i più forti calciatori europei di sempre a non aver mai avuto la possibilità di giocare una partita di un Mondiale. Nella Top Ten dei calciatori più titolati della storia mancano per adesso sia Messi sia Cristiano Ronaldo: facile pensare che per loro sia soltanto questione di tempo, con l’argentino che da qui a poche settimane si giocherà due potenziali Coppe col suo Barcellona.

10) MALDINI: 26 TITOLI – E’ l’italiano più vincente di sempre; la sua fortuna se l’è cercata diventando un punto inamovibile in una delle squadre più forti della storia. Col Milan, nel quale ha giocato per 25 anni, ha vinto tra le tante cose 7 Scudetti e disputato 8 finali di  Champions, vincendone cinque. Peccato, suo e nostro, per quel Mondiale sfumato a Pasadena

9) DI STEFANO: 26 –  La “saeta rubia” è arrivata in Europa relativamente tardi; nel frattempo però in Sudamerica il suo enorme talento gli ha permesso di vincere tanto col River e Milionarios. A Madrid, diventata la sua città d’adozione, diventa una “camiseta blanca“: giusto in tempo per vincere col Real 8 campionati spagnoli e cinque Coppe dei Campioni consecutive.

8) INIESTA: 27 – E’ forse l’unico blaugrana amato pure dai dirimpettai dell’Espanyol: tuttavia nel suo ricco palmares spicca inevitabilmente il gol con cui ha issato la Spagna per la prima volta sul tetto del Mondo. Avrebbe meritato almeno un Pallone d’Oro: ha però già vinto tre Champions, ed è in corsa per vincerla ancora.

7) XAVI: 28 – Lo spagnolo sta per lasciare Barcellona: un quindicennio trionfale per lui, condito da ben 8 Liga spagnola e 6 Supercoppe. Un palmares simile a quello del compagno Iniesta, con il quale ha formato una coppia formidabile di centrocampisti: a differenza sua però il Mondiale l’ha vinto pure nel 1999, in Nigeria, con la selezione iberica under 20.

I dieci calciatori più "titolati" della storia: Dalglish, bandiera del Liverpool

I dieci calciatori più “titolati” della storia: Dalglish, bandiera del Liverpool

6) DALGLISH: 29 – Balziamo in terra d’Albione, a celebrare un pezzo di storia di Anfield Road proprio nei giorni dell’addio di Gerrard. Coi Reds l’attaccante scozzese ha vinto 5 Premier e ben tre Coppe Campioni (tra cui quella beffarda a Roma contro i giallorossi); ad inizio carriera però, nella sua Glasgow, con la maglia del Celtic aveva alzato già ben 14 trofei.

5) SCHOLES: 29 – Il Manchester United di Sir Alex Ferguson ha riscritto tante statistiche e fatto conoscere al grande pubblico giocatori di prim’ordine. A Paul Scholes, fortissimo mediano di quella squadra, non è mai piaciuto stare sotto i riflettori: ciò tuttavia non gli ha impedito di essere un leader in campo, dove ha conquistato 11 Premier e due Champions League.

4) PELE’: 29 – Quando parliamo della “Perla Nera” dobbiamo stare attenti con le parole. I suoi tre Mondiali vinti gli consegnerebbero “in pectore” di essere il giocatore più forte e titolato di sempre. La sua carriera a livello di club si è però sempre svolta in Brasile  (con breve parentesi nei Cosmos): col suo Santos ha vinto campionati Paulisti a ripetizione e soprattutto due Coppe Intercontinentali.

3) G. NEVILLE: 31 –  Nel suo curriculum avrà inserito probabilmente anche l’esser stato testimone di nozze di Beckham. Sul campo però il maggiore dei fratelli Neville è stato un punto eterno ed inamovibile dei Red Devils e della sua Nazionale: la sua gloria l’ha avuta esclusivamente a Manchester, dove ha vinto ben 12 titoli nazionali e 8 Community Shields.

I dieci calciatori più "titolati" della storia: Vitor Baia ai tempi del Barcelona

I dieci calciatori più “titolati” della storia: Vitor Baia ai tempi del Barcelona

2) VITOR BAIA: 35 – E’ l’uomo che non ti aspetti in tale classifica, e per giunta in seconda posizione. Il forte portiere lusitano ha legato la sua carriera a due soli club: Porto e Barcellona. Con i “Dragoes” ha vinto tutto: 10 scudetti, una Champions e una Coppa Uefa. Nei suoi tre anni in Spagna ha alzato al cielo la Coppa delle Coppe, diventando uno dei pochissimi a trionfare in tutte e tre le coppe Europee.

1) GIGGS: 36 – L’eterno Ryan è attualmente il giocatore più vincente di sempre. Cresce nelle giovanili col Man City, ma la storia la scrive coi cugini dei Red Devils, con i quali giocherà fino a 40 anni compiuti. La micidiale ala sinistra di Ferguson segna almeno una rete per 23 Premier consecutive, ma soprattutto riuscirà a vincerne 13, a cui aggiungiamo FA Cup e Community Shield come se piovesse.

Manlio Mattaccini 

Articolo originale di Oriol Dotras (@odotras)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *