Connect with us

Inter

Dybala, Icardi e quei veleni. Guerra aperta tra Inter e Juventus

Pubblicato

|

Paulo Dybala, 13 reti nell'ultima stagione
Mauro Icardi: la Juventus prova a disturbare l'Inter sul rinnovo contrattuale dell'argentino

Mauro Icardi: la Juventus prova a disturbare l’Inter sul rinnovo contrattuale dell’argentino

Inter-Juventus non è finita sabato al fischio finale. La guerra tra i due club in queste ore si è spostata dal campo alla scrivania e più precisamente alle strategie di mercato.

SCREZIO DYBALA – Il primo terreno di scontro è quello inerente Paulo Dybala. Su mandato di Thohir, infatti, Ausilio si sarebbe spinto a offrire 34 milioni di euro cash più bonus, superando di fatto l’offerta del club campione d’Italia (28 milioni più 8 di bonus, Goldaniga e un’altra pedina). L’offerta non ha avuto esito perché, sia Dybala che il Palermo, hanno detto chiaramente di considerare chiuso l’accordo con i bianconeri. Ma, certo, il rilancio del club nerazzurro ha irritato parecchi i vertici della Juve.

RIPICCA ICARDI – Il dispetto Dybala ha portato Marotta ad una controffensiva inattesa: il D.G. bianconero, infatti, ha offerto a Icardi, che non ha ancora rinnovato il contratto con l’Inter, un accordo a 5 milioni di euro netti l’anno. Chiaro che la trattativa non decollerà perché è impensabile che il club nerazzurro venda un pilastro del suo progetto al rivale più acerrimo. Questa offerta però rischia di complicare non poco i piani di rinnovo per l’attaccante. L’ex Sampdoria, al momento percepisce un milione di euro. L’offerta di rinnovo dell’Inter si è spinta fino a tre milioni annuali ma è stata rifiutata dall’entouràge dell’attaccante. Or che gli è arrivata una simile offerta quanto chiederà Maurito per mettere la sua firma sul nuovo accordo?

OCCHIO A KOVACIC – Secondo Sportmediaset, Marotta avrebbe un altro fronte aperto per disturbare l’Inter, ovvero quello riguardante Kovacic. Anche il croato riflette sul suo futuro, soprattutto perché non sembra esserci feeling con Mancini a livello tattico e caratteriale. Anche qui si tratta di un affare impossibile ma le azioni di disturbo del club campione d’Italia rischiano di spaccare il già fragile equilibrio nerazzurro.
Con le squadre impegnate ancora a chiudere la stagione le società di Inter e Juventus se le stanno già suonando di sana ragione in vista della prossima. Chissà cosa accadrà questa estate. Sono attese ulteriori puntate.

Davide Luciani

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending