Sanda Urda
No Comments

MotoGP Le Mans: Yamaha power, Lorenzo inarrivabile per Rossi

Jorge Lorenzo domina il Gran Premio di Francia e dimostra ancora una volta che con il set up giusto è una spanna sopra tutti, Marquez e Rossi compresi

MotoGP Le Mans: Yamaha power, Lorenzo inarrivabile per Rossi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Per la gara del Monster Energy Grand Prix de France, il signore di Le Mans, il meteo, ha deciso di regalarci una domenica soleggiata con temperatura in crescita. Dopo l’warm-up del mattino, i piloti della classe regina si allineano per il via alla quinta tappa stagionale.

IL RACCONTO DEL #FrenchGP – Dopo una partenza a fionda dalla terza casella, Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP) passa in testa al primo passaggio sul traguardo e mantiene la testa fino all’ultimo giro. Nella prima staccata, il maiorchino sfiora con il posteriore Andrea Iannone (Ducati Team) che a sua volta tocca Marc Marquez (Repsol Honda Team) che perde posizioni girando quarto sul traguardo. La leggenda Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) rimonta dalla terza fila e passa quinto al primo giro. Con un setting totalmente nuovo, il Dottore prepara il suo intervento prima su Marquez, poi su Iannone e Dovizioso salendo inaspettatamente sul secondo gradino del podio. Durante la sua rimonta segna il record della pista con il 1’32.879. Il suo 201 podio in carriera, ha un sapore ancora più dolce per il nove volte iridato visto l’andamento del weekend francese. Terzo l’ormai dipendente da podio, Andrea Dovizioso (Ducati Team) che accusa durante la gara l’eccessivo consumo delle gomme. Buon risultato per il forlivese con in tasca 4 podi su 5 nel 2015. Il teammate Andrea Iannone fa un ottima partenza e passa terzo il primo traguardo, ma poi con il passare dei giri la sua condizione fisica peggiora e lo obbliga a rallentare. Il pilota di Vasto ritorna alla carica nell’ultima parte di gara quando arriva Marc Marquez (Repsol Honda) e con quale si scambia la posizione fino all’ultimo giro. La loro bagarre, rappresenta l’highlights dell’evento e vede vincitore il campione del mondo in carica con un nuovo forcellone. Sesto e settimo Bradley Smith e il compagno di box Pol Espargarò, con la Yamaha Tech3. Seguono anche le Ducati Pramac di Yonny Hernandez e Danilo Petrucci divisi dalla Suzuki GSX RR di Maverick Vinales.

foto: Alessandro Giberti

MotoGP 2015
NELLA FOTO: Caduta Pedrosa

Dani Pedrosa (Repsol Honda) passa nei primi dieci il primo giro ma al prossimo scivola quando era sesto e passa in coda. Al traguardo arriva terzultimo deluso ma fiducioso per il prossimo GP. Anche l’Honda del team CWM LCR con al comando Cal Crutchlow esce di scena prima del dovuto per una scivolata anche lui.

CLASSIFICA MONDIALE MOTOGP 2015

1 Valentino ROSSI Yamaha ITA 82
2 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 67
3 Jorge LORENZO Yamaha SPA 62
4 Marc MARQUEZ Honda SPA 56
5 Andrea IANNONE Ducati ITA 50
6 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 47
7 Bradley SMITH Yamaha GBR 36
8 Aleix ESPARGARO Suzuki SPA 31
9 Pol ESPARGARO Yamaha SPA 26
10 Maverick VIÑALES Suzuki SPA 20
11 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 19
12 Scott REDDING Honda GBR 13
13 Yonny HERNANDEZ Ducati COL 12
14 Dani PEDROSA Honda SPA 10
15 Hector BARBERA Ducati SPA 10
16 Jack MILLER Honda AUS 6
17 Hiroshi AOYAMA Honda JPN 5
18 Nicky HAYDEN Honda USA 3
19 Loris BAZ Yamaha Forward FRA 2
20 Alvaro BAUTISTA Aprilia SPA 2
21 Stefan BRADL Yamaha Forward GER 1

La classe regina torna sotto i riflettori in Italia al Mugello, dal 29 al 31 maggio per il Gran Premio d’Italia TIM vinto da Jorge Lorenzo l’anno scorso.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *