Gianpiero Farina
No Comments

Da Marassi a Marassi: Gentiletti buca la Samp

Da Marassi a Marassi: Gentiletti buca la Samp
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Lazio espugna il Marassi battendo 1-0 la Sampdoria. A decidere è un gol di Gentiletti, proprio nello stadio in cui otto mesi fa si era infortunato. Gli strani scherzi del destino…

Gentiletti festeggiato da Candreva e Anderson.

Gentiletti festeggiato da Candreva e Anderson.

SANTIAGO GINOCCHIO – Ritmo molto intenso ma sono i biancocelesti a farsi preferire grazie alle discese di Felipe Anderson e Candreva. E proprio su un cross basso del brasiliano, Romagnoli rischia l’autogol. La Sampdoria si sveglia tra fine primo tempo ed inizio ripresa ed ha ben tre grandi occasioni con Soriano, Obiang e Eto’o ma la mira è sbagliata. Ed ecco che il gol lo trova la Lazio al 9′ della ripresa: angolo di Ledesma e Gentiletti, di ginocchio beffa Viviano. I blucerchiati provano a riorganizzarsi ma non creano pericoli a Berisha, Anzi sono i capitolini a sfiorare il raddoppio con Candreva e Djordjevic. Ma basta così. La squadra di Pioli torna seconda e aspetta il risultato della Roma, impegnata in casa contro l’Udinese.

TABELLINO E PAGELLE NUMERICHE

SAMPDORIA-LAZIO 0-1

Marcatori: 54′ Gentiletti (L)

SAMPDORIA (4-3-1-2) : Viviano 6; De Silvestri 6, Silvestre 6, Romagnoli 6, Regini 6; Acquah 5,5 (62′ Rizzo 6), Palombo 5,5 (81′ Okaka s.v.), Obiang 5; Soriano 5,5; Muriel 5,5, Eto’o 5 (61′ Bergessio 5,5). A disp: Romero, Duncan, Correa, Munoz, Coda, L. Djordjevic, Marchionni, Wszolek, Cacciatore. All. Mihajlovic 5,5.

LAZIO (4-3-3): Berisha 6,5; Basta 6,5, Gentiletti 7,5 (76′ de Vrij s.v.), Ciani 6, Radu 6; Parolo 7, Ledesma 6, Lulic 6; Candreva 6,5 (83′ Mauri s.v.), Felipe Anderson 6,5, Klose 6 (70’F.Djordjevic 6). A disp. Guerrieri, Strakosha, Braafheid, Cavanda, Novaretti, Cataldi, Onazi, Keita, Perea. All. Pioli 7.

ARBITRO: Mazzoleni

 AMMONITI: 16′ Palombo (S), 40′ Silvestre (S).

TOP E FLOP SAMPDORIA-LAZIO

TOP

GENTILETTI 7,5 – Torna in campo e lo fa proprio al Marassi, stadio in cui si infortunò 8 mesi fa. Segna il gol vittoria, ciliegina sulla torta di partita perfetta fatta di intelligenza, personalità e sicurezza.

PAROLO 7 – Il solito leone. Combatte e lotta su ogni pallone senza tirare mai indietro la gamba. Combattente.

PIOLI 7 – La forza di questa Lazio è il gruppo. E’ dietro un grande gruppo c’è sempre un grande allenatore.

FLOP

ETO’ O/OBIANG 5 – Hanno sui piedi due occasioni che avrebbero potuto sbloccare il match ma li sono mancate mira, precisione e freddezza. Notte insonne.

Gianpiero Farina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *