Enrico Cunego
No Comments

Playoff Nba: Atlanta, è finale! Beffa per Pierce ed i Wizards

Con un 91-94 finale gli Hawks chiudono la serie sul 4-2 e per la prima volta sono in finale di Conference. Brividi per una tripla finale di Pierce appena fuori tempo massimo

Playoff Nba: Atlanta, è finale! Beffa per Pierce ed i Wizards
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Missione compiuta! Gli Atlanta Hawks continuano a scrivere pagine di storia in questa fantastica stagione e col 91-94 in casa dei Washington Wizards chiudono i giochi nella serie trionfando 4-2 e conquistando così il primo accesso assoluto alle finali di Eastern Conference, dove sul proprio cammino incroceranno i Cleveland Cavaliers. Successo sudatissimo per gli uomini di Budenholzer, che hanno evitato il supplementare solamente per questione di millesimi di secondo: millesimi che sono bastati ad invalidare la tripla di Paul Pierce, arrivata appena dopo lo scadere dell’ultimo quarto. Niente altro miracolo quindi per “The Truth” e per gli Wizards, che escono malinconicamente dopo essere stati addirittura avanti 2-1 dopo gara -3. I ragazzi di coach Wittman hanno comunque disputato una grande post-season.

Che amarezza per "The Truth" Paul Pierce!

Che amarezza per “The Truth” Paul Pierce!

MILLSAP-CARROLL COPPIA VINCENTE – Stringe i denti John Wall ed ancora una volta è nuovamente titolare nell’attesissima sfida del Verizon Center, che vede subito protagonista un comprimario come il francese Kevin Seraphin, che insieme al solito Bradley Beal (anche oggi miglior marcatore di giornata con 29 punti), guida i padroni di casa verso il 20-19 con cui si chiude il primo quarto. Nella seconda frazione gli Hawks escono prepotentemente fuori grazie all’asse Millsap-Carroll, con i due che più volte si cercano creando così azioni da canestro che consentono agli ospiti di portanti avanti 45-39 prima dell’intervallo. Millsap chiudere con 20 punti e 13 rimbalzi mentre Carroll sarà il miglior marcatore Hawks grazie a 25 punti uniti a 10 rimbalzi.

FINALE DA BRIVIDI – A Carroll e Millsap nel terzo quarto si aggiunge anche la classe di Jeff Teague e così Atlanta si ritrova avanti di 12 punti am età prima frazione. Semplicemente impossibile da marcare a tratti il numero 0, che con i propri agilissimi movimenti manda spesso in fumo la difesa dei Wizards. Nel finale di terzo quarto, trascinati da Beal e Wall, rientrano in gara i Wizards, che però ad inizio ultima frazione scivolano ancora a -10 sotto i colpi di Teague, autore di 20 punit e 7 assist. Quanto tutto sembra finito, però, Washinton risorge ancora grazie ai propri uomini di punta ed a meno di 4′ dalla fine un canestro di Bradley Beal garantisce l’88-87 per la squadra della capitale. Atlanta reagisce veementemente, piazzando un parziale di 6-0 grazie ai canestri di Carroll, Millsap ed Horford (13 punti, 4 assist e 7 rimbalzi per il dominicano). Sul 93-89 a 16″ dalla fine proprio Horford perde palla e consente ai Wizards di trovare 2 tiri liberi grazie al fallo procurato da Otto Porter. si arriva così 93-91 a 6″ dalla fine ma ecco che Horford subisce un altro fallo e va in lunetta. Solo 1/2 per il centro ospite ed ultima azione del match in favore dei Wizards. Wall riesce a trovare miracolosamente “The Truth” Paul Pierce sull’angolo sinistro allo scadere e l’ex Celtics realizza una difficilissima tripla che vale l’over-time. Ma dopo poco si avvera il dramma al Verizon Center, con il canestro che viene annullato per questione di millesimi di secondo, la tripla infatti giunge dopo la sirena di fine gara e ciò condanna i Wizards alla sconfitta e scatena la festa degli Hawks, che mercoledì prossimo ospiteranno i Cleveland Cavaliers per il primo atto delle finali della Eastern Conference

Wizards: Beal 29 punti, Wall 20, Seraphin 13 Assist: Wall 13 Rimbalzi: Nenè 11

Hawks: Carroll 25 punti, Millsap e Teague 20, Horford 13 Assist: Teague 7 Rimbalzi: Millsap 13

PAGELLE

Teague 7,5 – 20 punti e 7 rimbalzi per il numero 0, capace di scardinare e far impazzire la difesa di Washington tra terzo ed ultimo quarto con degli irresistibili movimenti in penetrazione. Giocatore di livello assoluto

Millsap 7 – 20 punti e 13 rimbalzi per l’uomo della Louisiana, che in coppa con Carroll fa scappare Atlanta nel secondo tempo che da la leadership agli ospiti. Nel finale contribuisce al successo Hawks con un canestro ed un assist

Carroll 7 – high-scorer per gli ospiti grazie a 25 punti, il numero 5 sfrutta molto spesso gli inviti di Teague e Millsap per annientare la difesa dei Wizards. Probabilmente il miglior giocatore di Atlanta in questa serie

Beal 7,5 – il miglior giocatore, però, di queste 6 gare è proprio lui, il numero 3. Ennesima gara da miglior realizzatore con 29 punti, riesce a rialzare Washington e a portarla addirittura avanti nell’ultimo quarto, non arrendendosi mai e lottando come un leone. Nonostante l’eliminazione, ha disputato dei play-off meravigliosi

Wall 7 – Bradley realizza, Paul crea. L’acciaccata stella dei Wizards disputa un’ottima partita da vero e proprio faro dei suoi, concludendo con una doppia-doppia da 20 punti e 13 assist. Veramente un peccato non averlo potuto vedere al meglio in questa serie

Gortat 5 – ecco invece la delusione della serie. Il polacco disputa un’altra pessima gara ed il suo minutaggio si ferma a soli 13 minuti, in cui realizza 2 punti con 1/4 dal campo oltre a 3 rimbalzi. Troppo poco per uno dei punti di forza di questa franchigia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *