Sanda Urda
No Comments

MotoGP Le Mans, Smith una sorpresa ma la Ducati spacca

Inizia il #FranchGP per la classe regina con la prima giornata di prove libere

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso foto: Alessandro Giberti

La classe regina, inizia il riscaldamento per il Monster Energy Grand Prix di Francia con le sessioni di prove libere. Il tracciato Bugatti di Le Mans sarà il teatro di questo quinto weekend stagionale. Le sessioni da 50 minuti ciascuna si sono svolte in condizioni diverse come anche per la sorella minore Moto3.

IL RACCONTO DELLA FP1 – Con temperature basse e alta umidità prodotta dalla pioggia notturna, Andrea Dovizioso in sella alla sua Ducati Desmosedici GP15 spaventa tutti con il 1’34″0. Il forlivese precede Marc Marquez (Repsol Honda Team) di soli 246 millesimi e di 267 l’alfiere della Yamaha Jorge Lorenzo, terzo e ancora alla ricerca del miglior set-up. Il teammate Valentino Rossi, impegnato sulla messa a punto per il primo e terzo settore del tracciato, finisce solo settimo, mentre Pol Espargarò (Monster Yamaha Tech3) realizza il quinto tempo. La Ducati invece piazza altre due moto nella prima top ten  Yonny Hernandez (Ducati Pramac) e Andrea Iannone sofferente per la botta dei test al Mugello. Dani Pedrosa (Repsol Honda Team) alla prima uscita dopo la pausa di un mese e mezzo chiude tredicesimo a un secondo e tre dalla vetta.

IL RACCONTO DELLA FP2 – Nella seconda sessione con temperature più alte calano i tempi di circa un secondo e il dominio di Jorge Lorenzo viene spezzato negli ultimi istanti da Bradley Smith, compagno di marca, che si prende la vetta con un vantaggio di 0.190 sul maiorchino. In prima fila virtuale anche Andrea Dovizioso, molto veloce e con un buon passo sul tracciato francese. Mantiene la quarta piazza Cal Crutchlow (CWM LCR Honda) come al mattino e a mezzo secondo da Smith. Migliora Valentino Rossi sesto e dietro a Marc Marquez. Sembra ripreso anche Dani Pedrosa ad aprire la terza fila virtuale condivisa con i fratelli Pol e Aleix Espargarò. Chiude la top ten Yonny Hernandez, ultimo a girare in 1’33.

RACCONTO DELLE FP DI SABATO– La terza e più importante sessione di prove libere è decisiva per i primi dieci classificati che avranno accesso diretto alla Q2 per giocarsi la pole. Inizia bene la sessione per il team ufficiale #Ducati con Dovizioso in vetta ma nella seconda parte risale anche Iannone. Il pilota di Vasto, con la spalla dolorante chiude a 371 millesimi dal martillo Jorge Lorenzo che con il suo 1’32″647 avvicina la super pole di Marquez. Terzo Crutchlow che testimonia il salto in avanti della sua Honda RC213V seguito da Dovi con l’altra Desmosedici GP15. Il forlivese precede Smith quinto e un tentennante sesto tempo per  Marquez che sembra non godere con il cambio del forcellone sopratutto in uscita di curva. A seguire troviamo Pedrosa, l’altro alfiere Repsol appena rientrato, Hernandez con la terza Ducati nei primi dieci e Pol Espargarò con la Yamaha Tech3. chiude la top ten Rossi beffato all’ultimo da Pol. Fuori dalla Q2 purtroppo Aleix con la Suzuki per un out-side a meta sessione che l’ho costringe al rientro per accertamenti.

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *