Simone Viscardi
No Comments

Playoff Nba: e alla finale arriva James. Bulls schiantati, serie ai Cavs

Il Generale LeBron James dirige l'orchestra, e i comprimari di Cleveland abbattono dei Bulls irriconoscibili. Alla sirena 73-94 Cavs, che volano in finale di Conference

Playoff Nba: e alla finale arriva James. Bulls schiantati, serie ai Cavs
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo 5 partite vissute sul filo dell’equilibrio, gara 6 tra Cleveland e Chicago è un monologo a fortissime tinte Cavs. Quasi incredibile a vedersi, dato che Coach Blatt perde Irving nel primo quarto, e LeBron James (comunque vicino alla doppia cifra) non riesce a ripetere i numeri astronomici dell’ultima uscita. Finale di Eastern Conference per la franchigia dell’Ohio, che adesso si siede in poltrona aspettando di conoscere il proprio avversario.

A Chicago non basta il ritorno di Gasol, vincono i Cavs.

A Chicago non basta il ritorno di Gasol, vincono i Cavs.

COMPRIMARI D’ASSALTO – Quando mancano le stelle annunciate (insieme al buon Kyrie ancora out Kevin Love) sono i protagonisti che non ti aspetti a prendere per mano Cleveland. Questo è il caso di Matt Dellavedova e di James Jones: il primo è un iradiddio che si abbatte su ogni pallone a portata di mano, mentre il secondo lancia la carica degli uomini del generale LeBron, con alcune triple dall’importanza capitale. The Choosen One, dal canto suo, deve solo tirare le fila e organizzare il gioco, come un fratello maggiore che sorveglia il piccolo sullo scivolo al parco giochi. Con un pizzico di JR Smith e Tristan Thompson, poi, i giochi sono praticamente chiusi.

CHICAGO IN FERIE – Da oggi liberi tutti tra i Bulls, ma parecchi degli uomini di Thibodeau sembrano essersi presi le vacanze anticipate. Butler a parte, è l’energia la componente che manca ai rossi dell’Illinois, incapaci di aggredire la sfera a spicchi con la consueta cattiveria, offrendo il fianco agli avversari. Male il convalescente Gasol, ectoplasmatico Rose, e per Thibs è la fine di tutto. Della stagione, sicuramente, ma forse anche dell’avventura su questa panchina.

CHICAGO BULLS – CLEVELAND CAVALIERS 73-94 (Cleveland vince la serie 4-2)

Chicago: Butler 20, Rose 14. Rimbalzi: Noah 11. Assist: Rose 6.
Cleveland: Dellavedova 19, James 15, Thompson 13. Rimbalzi: Thompson 17. Assist: James 11
.

PAGELLE

JAMES voto 6,5 – Oggi non c’è bisogno di strafare, tanto ad avere gli occhi della tigre ci sono tutti gli altri. Gestisce palla e risultato, la maturazione è davvero completa – AMMINISTRATORE

DELLAVEDOVA voto 7 – Scatenato, gregario che si eleva a protagonista quando meno te lo aspetti. Segna e difende, attacca e ricuce, prezioso come le stelle di primo piano – ANATROCCOLO

THOMPSON voto 7 – Gran doppia doppia, frutto di una partita solida su entrambi i lati del campo – LAVORATORE

JONES voto 6,5 – Produce il primo allungo firmato Cavs. Primo e ultimo, visto che poi gli uomini di Blatt non mollano più lo scettro – ATTACCANTE

BUTLER voto 6,5 – L’unico a crederci in casa Bulls, ma stasera nemmeno le sue energie bastano a tenere a galla Chicago – SPRECATO

ROSE voto 5 – Derrick dove sei? I Playoff dell’ex Mvp finiscono nel peggiore dei modi, dopo gli inizi scoppiettanti del primo turno e il Buzzer Beater di gara 3 – DISCESA 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *