Sanda Urda
No Comments

MotoGP Le Mans: Rossi contro tutti

Il quinto weekend della stagione inizia con la abituale conferenza stampa al Bugatti Circuit di Le Mans in Francia

MotoGP Le Mans: Rossi contro tutti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
foto: Alessandro Giberti @AleGibertiPh

Le Mans (France) 14 Maggio 2015
MotoGP 2015
NELLA FOTO: Rossi

Nella periferia di Le Mans, in Francia, si stende il tracciato Bugatti (presente nel calendario dagli anni 60, dal 1996 al 2000 è stato sospeso dopo l’incidente del pilota spagnolo Alberto Puig nel 1995) che ospiterà nel prossimo fine settimana la quinta tappa del motomondiale 2015.

Come da abitudine, tutto inizia con il pre-event della conferenza stampa ufficiale del giovedì pomeriggio. chiamati in causa insieme ai (oramai di casa in conferenza d’apertura) fantastici quattro (Marquez, Lorenzo e Dovizioso, capitanati da Rossi) anche Pol Espargarò per il team Monster Yamaha Tech3 e il francese Johann Zarco (Ajo Motorsport) dalla classe intermedia, Moto2.

Uno dei argomenti trattati da tutti i piloti presenti è il meteo volubile dell’ #FranchGP. Alle condizioni climatiche si aggiungono quelle del tracciato “diverse ogni volta” come spiega Rossi. Dani Pedrosa (Repsol Honda Team) con il suo rientro (dopo un mese e mezzo di assenza) cerca di testare le proprie condizioni in action e attira tutti gli sguardi. Anche se nessuno dei presenti, neanche lui stesso, azzardano prognostici, i fans sanno che Dani è sempre riuscito ad andare veloce da subito dopo le pause per infortuni.

Altro argomento molto gettonato è quello dei test che la maggior parte di loro ha svolto sul tracciato di Jerez e Andrea Dovizioso (Ducati Team) invece al Mugello, dove si correrà la sesta gara della stagione tra due settimane.

Al centro del dibattito, ancora una volta, Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) che si dichiara contento dei risultati raggiunti nelle prime quattro tappe (in vetta alla classifica mondiale e reduce del suo 200° podio festeggiato a Jerez con il terzo posto) e considera la pista francese storicamente vantaggiosa per la Yamaha. Il nove volte iridato ha vinto 3 GP su questo tracciato, di cui 2 con la Yamaha (nel 2005 e 2008). Anche il teammate Jorge Lorenzo si presenta super carico dopo aver posseduto totalmente lo #SpanishGP due settimane fa e con quattro vittorie (come anche Pedrosa) a Le Mans.

Distesa l’atmosfera anche nel team Repsol Honda con Marc Marquez curato e Dani Pedrosa tornato. Il campione in carica detiene il record della pista Bugatti e ora è in forze per lottare con gli’altri fuoriclasse in vista di recuperare nella classifica mondiale. Dani invece, finché non scende in pista non sa a che livello sarà domenica in gara.

In casa Ducati ritorna l’ottimismo dopo aver drizzato l’errore di sset-up iniziato a Jerez ma uno dei 2 alfieri, arriva sofferente in Francia. Si tratta di Andrea Iannone che ha preso una brutta botta alla spalla sinistra nei test privati a Jerez. Favorito qui, il compagno e omonimo Dovizioso che ha chiuso sette volte sul podio nella sua carriera con una vittoria nella classe 125cc nel 2004.

Zarco e Pol Espargarò si sono dichiarati anche loro ottimisti per il weekend e Pol ha anche smentito la sua partecipazione alla 8h Suzuka.

Il motomondiale torna sotto i riflettori domani mattina dalle 9.00 con la prima sessione di prove libere della classe cadetta, Moto3, a seguire la MotoGP e Moto2 per ripetere lo stesso ordine anche nel pomeriggio per la seconda sessione.

 

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *