Raul Parrella
No Comments

Napoli, Milan e Roma: panchine bollenti

Uno spagnolo per il Milan, Napoli e Roma in attesa

Napoli, Milan e Roma: panchine bollenti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ vero, mancano ancora tre partite alla fine della stagione e c’è tutto il tempo di trovare un nuovo allenatore per la propria squadra. Però, forse, non è proprio così facile come sembra perché l’ideale sarebbe di trovarsi il nuovo mister all’inizio dell’estate in modo da poter pianificare insieme la nuova avventura da percorrere e a quanto pare questo è il problema principale per molte squadre della Serie A, su tutte Napoli, Milan e Roma, anche se con situazioni ben diverse.

UNO SPAGNOLO PER IL MILAN – Con il probabile addio di Inzaghi, la società rossonera dovrà cercarsi un nuovo allenatore e gira la voce di Mihajlovic, che però interessa anche ad altre squadre in Serie A come il Napoli e naturalmente l’addio del serbo alla Sampdoria aprirebbe ad altri scenari visto che i blucerchiati sarebbero costretti poi a cercarsi, di loro volta, un nuovo allenatore.

Probabilmente i rossoneri punteranno sul più esperto Unai Emery, semifinalista di Europa League con il Siviglia e sicuramente il più adatto al ruolo di allenatore del Milan. Ma tutto questo si deciderà a fine stagione, quando il Milan dovrà prendere decisioni tenendo conto anche dei pareri dei nuovi investitori, che naturalmente avranno molto peso sulla scelta finale.

NAPOLI E ROMA IN ATTESA – La situazione per le due squadre è ben diversa, si può dire che la situazione è strettamente legata ai risultati che i due allenatori riusciranno a conquistare a fine stagione. Risultati che coincidono per entrambi ovvero la qualificazione alla prossima Champions, che per Benitez passa dalla vittoria dell’Europa League.

Per lo spagnolo la situazione è ancora più completa perché ha un contratto da rinnovare che scadrà a breve ed è sempre più in rotta con il calcio italiano dopo gli ultimi fatti successi a Parma ma naturalmente, se sarà messo in condizione di lavorare al massimo delle sue richieste, probabilmente rimarrà ancora a Napoli.

Per il francese della Roma conta moltissimo la qualificazione alla Champions dato che gli ultimi risultati conquistati nelle recenti partite sono stati davvero deludenti. I nuovi nomi per le due panchine sono sempre gli stessi: Mihajlovic, Conte e chi più ne ha, più ne metta.

Raul Parrella
@RaulParrella

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *