Simone Viscardi
No Comments

Juventus, l’appuntamento con la Storia è oggi: devi crederci!

Per la Juve questa non è una sera, è LA sera. Bisogna crederci, per chiudere un cerchio iniziato 8 anni fa e per tornare dove le compete, con qualche tifoso DOC

Juventus, l’appuntamento con la Storia è oggi: devi crederci!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Crederci, perchè ormai si è lì, e non farlo sarebbe un delitto.

Crederci, perchè all’andata doveva già essere una Caporetto, e invece…

Crederci, perchè gli spagnoli si sono già presi troppe soddisfazioni contro di noi recentemente.

Crederci, perchè in quello Stadio l’Italia ha già vissuto qualche notte indimenticabile.

Crederci, perchè anche in quello della finale, tutto sommato…

Crederci, perchè passano gli anni ma la Signora è sempre la Signora.

Crederci, perchè in campo ci vanno gli uomini, non le figurine. E quelli di Allegri hanno degli attributi grandi così.

Crederci, perchè per questo gruppo, probabilmente, è ora o mai più.

Crederci, perchè andare a Berlino chiuderebbe un cerchio aperto quel pomeriggio ad Arezzo.

Crederci, perchè quasi 20 anni senza alzare quelle orecchie sono tanti.

Crederci, perchè l’Avvocato e Gaetano saranno sulla nuvola più vicina possibile al Bernabeu. Figuratevi se possono perdersela.

Crederci, perchè la palla è rotonda, e se rotola tra i piedi dell’argentino è anche velenosa.

Crederci, perchè Tevez, EvraMorata e Pirlo sanno come si fa.

Crederci, perchè intorno nessun altro ci crede.

Crederci, perchè per la Juventus vincere non è importante, è l’unica cosa che conta.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *