Giuseppe Landi

Geniale, mai banale, funambolico, imprendibile, immarcabile…Neymar

Geniale, mai banale, funambolico, imprendibile, immarcabile…Neymar
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Non è adatto al gioco del Barça” dicevano. Neymar ha oggi terminato l’opera, sbattendo fuori insieme a Luis e Leo il Bayern di Guardiola. Alla faccia di chi lo criticava, alla faccia di non credeva potesse coesistere con il più forte del mondo. Geniale, mai banale, funambolico, imprendibile, immarcabile. E’ la sua notte, è il genio in grado di oscurare la Pulce almeno per poche ore. Poi tutto tornerà alla normalità, ovvio, perché Leo è ineguagliabile. Ma intanto O Ney mette a tacere gli scettici e chi lo considerava soltanto un simulatore. Un prezioso consiglio per chi dovesse raggiungere la finale tra Real e Juventus: togliete Fifa e mettete Call of Duty, solo in quel modo si può fermare.

Share Button