Enrico Cunego
No Comments

Playoff Nba: Atlanta impatta la serie a Washington, ora è 2-2

Una splendida prestazione di Jeff Teague guida gli Hawks verso il 101-106 finale che significa 2-2 nella serie. Ai Wizards non basta un Beal da 34 punti

Playoff Nba: Atlanta impatta la serie a Washington, ora è 2-2
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Poteva essere la gara della svolta per Washington, diventa invece la gara della riscossa per gli Atlanta Hawks, che vincono al Verizon Center 106-101 ed impattano la serie sul 2-2, vendicando così il bruciante ko firmato Paul Pierce di sabato scorso. Hawks guidati dall’autorevole leadership di Jeff Teague (26 punti ed 8 assist), mentre a Washington non basta l’ennesima prova superlativa di Bradley Beal (34 punti!). Ora appuntamento ad Atlanta per gara -5 mercoledì prossimo. Una sfida che può rivelarsi decisiva

A Washington non basta l'ennesima super prestazione di Bradley Beal

A Washington non basta l’ennesima super prestazione di Bradley Beal

ATLANTA COMANDA SOTTO CANESTRO – Coach Wittman è costretto a rinunciare per la terza volta consecutiva a John Wall, ancora costretto alla panchina. Nonostante la pesantissima assenza i Wizards continuano a giocare una pallacanestro estremamente piacevole grazie ai colpi di Bradley Beal e Paul Pierce (14 punti nel primo tempo). Ma Atlanta, rispetto a gara-3 è subito nel vivo dell’incontro e la chiave del match si rivela essere il gioco sotto canestro, con gli Hawks che nei primi due quarti stravincono la sfida dei punti in pitturato: 36-12 per gli ospiti, che nel primo quarto arrivano anche al 16-0 mandando nel panico più assoluto la difesa dei Wizards, impreparati a tale urto. All’intervallo Atlanta si ritrova avanti 65-55

THE TRUTH “PERDONA” – Terzo quarto che inizia con Washington arrembante e determinata a rimontare ed il parziale di 7-0 guidato dai canestri di Beal e Nene sembra indicare la strada giusta per i “maghi”, che però subiscono subito la reazione degli Hawks, che oltre a Teague possono contare sui punti di Millsap e Horford (19 e 18 punti) oltre al contributo dalla panchina di Schroder (14 punti ed 8 assist in 29′). Nell’ultimo quarto Bradley Beal continua a creare una bellissima pallacanestro, raggiungendo il proprio career-high ai play-off (34 punti) e arricchendo il proprio score con 7 assist e 6 rimbalzi. Washington arriva così a -4 (97-101) a 1’12” dalla fine, ma a questo punto ci pensa l’altra star di serata, Jeff Teague, che piazza una tripla assolutamente raggelante per i tifosi del Verizon Center. Ma Beal non cista e guida i suoi al 101-104 a 3″ dalla fine. A questo punto la rimessa di Washington va inevitabilmente verso le mani di Paul Pierce, che a 3″ dalla fine non riesce a ripetere il miracolo di gara-3 e non riesce a mandare a bersaglio la tripla che sarebbe valsa i supplementari. Sulla rimessa in favore degli Hawks Korver subisce fallo e realizza dalla lunetta i due punti che permetto agli Hawks di trionfare 106-101. Appuntamento a mercoledì sera per gara -5

TABELLINO:

WASHINGTON: Beal 34 punti, Pierce 22, Sessions 13, Nene 12 Assist: Beal 7 Rimbalzi: Gortat 8

ATLANTA: Teague 26 punti, Millsap 19, Horford 18, Schroder 14 Assist: Teague e Schroder 8 Rimbalzi: Horford 10

PAGELLE:

Teague 8 – A differenza di gara -3 il numero 0 disputa una grande prestazione, ottenendo 16 punti ed 8 assist e dimostrandosi una continua spina nel fianco della difesa di Washington. La sua tripla a 1’12” è fondamentale per decidere le sorti del match

Horford 7,5 – Ottimo anche il contributo del centro dominicano, autore di una doppia-doppia da 18 punti e 10 rimbalzi e preziosissimo in difesa dove riesce a limitare gli attacchi di Washington specialmente nel primo tempo

Schroder 7 – Un giocatore di cui erroneamente si parla molto poco, ma l’apporto del tedesco alla causa Hwks è encomiabile. Partendo dalla panchina in gara -3 aveva guidato i suoi ad un’incredibile rimonta, questa volta )sempre non partendo in quintetto) garantisce 14 punti ed 8 assist in 29′, numeri che permetto no agli Hawks di controllare la gara negli ultimi 2 quarti

Beal 8,5 – Che dire, il numero 3 continua a regalare prestazioni eccellenti e se nella notte Washington esce sconfitta non è certamente colpa sua. 34 punti ed 8 assist rappresentano un nuovo career-high ai play-off, numeri che consentono ai Wizards di rimanere in gara fino all’ultimo. Inarrestabile

Gortat 4,5 – Pessima gara per il polacco, che in 31′ realizza appena 3 punti con 1/7 dal campo e nonostante gli 8 rimbalzi non riesce a essere decisivo in questa gara -4, finendo per soffrire gli attacchi degli Hawks, che in pitturato fanno la differenza nei primi due quarti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *