Raul Parrella

Parma-Napoli, la bufera mediatica continua

L'esplosivo finale di Parma-Napoli è destinato a trascinarsi dietro un fiume di polemiche e la classica bufera mediatica, come se non fosse sufficiente la diatriba tra Michel Platini e Aurelio De Laurentiis

Parma-Napoli, la bufera mediatica continua
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Al termine della gara al Tardini, sarebbe scoppiata una rissa verbale tra Higuain e Mirante durante la quale il portiere del Parma, dopo aver provocato il calciatore napoletano, si è sentito rispondere proprio dal Pipita che loro quella gara” la dovevano perdere visto che sono falliti già da molto tempo“. Queste presunte dichiarazioni hanno scatenato un parapiglia generale con tanto di dichiarazioni molto forti nel post-partita dell’allenatore ducale Roberto Donadoni.

Non capisco le parole di Gonzalo, probabilmente sono dettate dalla foga del momento. So cosa vuol dire veder svanire un sogno davanti ai propri occhi e probabilmente è quello che hanno pensato i calciatori del Napoli. Il nostro comportamento è stato leale, abbiamo dato il massimo nonostante a questo campionato non abbiamo molto più da chiedere. Se non hanno vinto per 3 o 4 a zero è solo colpa loro, noi abbiamo solamente giocato al calcio. Abbiamo rinunciato a gran parte dei nostri stipendi per giocare oggi e sentirsi dire certe cose è davvero uno scandalo“, ha dichiarato Donadoni. Pronta la risposta del Napoli che su Twitter ha precisato:” La nostra protesta era per le continue perdite di tempo del Parma e non per il modo in cui hanno giocato che è stato encomiabile“.

L’OPINIONE – “Se è davvero successo quello che raccontano i calciatori del Parma, questa è una cosa che fa poco onore ai calciatori del Napoli ma io terrei più in considerazione la spiegazione degli azzurri che è facilmente condivisibile. Il caro mister Donadoni spieghi ai suoi tanto leali uomini, che se non hai più niente da chiedere a questo campionato, ci sono tanti altri modi per tenerti una vittoria. Le continue perdite di tempo, del tutto insensate nel calcio in generale, ancora di più in questa situazione possono facilmente provocare reazioni spiacevoli che sono facili da strumentalizzare in seguito. La lealtà del Parma verso i propri tifosi è fantastica ma quella contro gli avversari un po’ meno. Che forse si vogliano vendicare di DeLa e del suo rifiuto di aiutarli economicamente? Ai posteri l’ardua sentenza“.

Raul Parrella

Share Button