Davide Luciani
No Comments

Inter, Milan e Juve su Dybala, ma a chi serve di più?

I tre club italiani si sono buttati sull'argentino, ma a chi servirebbe realmente?

Inter, Milan e Juve su Dybala, ma a chi serve di più?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
L'acquisto di Dybala da parte del Milan di Berlusconi rilancerebbe il club rosanero

L’acquisto di Dybala da parte del Milan di Berlusconi rilancerebbe il club rosanero

Su Paulo Dybala si è scatenata una vera e propria asta a cui s sono iscritti club stranieri, ma anche italiani. Inter, Milan e Juventus si sno gettate sul talento rosanero.  Vediamo chi, a nostro giudizio, trarrebbe maggior profitto dall’acquisto dell’argentino.

DYBALA-INTER
Thohir ha un sogno: formare la coppia dell’Argentina del futuro, affiancando a Icardi, Dybala. E’ indubbio che il numero 9 rosanero, alzerebbe non poco l’asticella del club nerazzurro, alla ricerca disperata di riscatto. In coppia con l’ex Sampdoria si potrebbero immaginare sfracelli. Potrebbero, però…la realtà è un’altra: Dybala per rendere al meglio ha bisogno di due cose: poter svariare su tutto il fronte d’attacco e avere  dietro un giocatore in grado di lanciarlo. Non è un caso che la sua esplosione sia coincisa con l’inserimento di Vazquez in prima squadra. Del resto, anche quando Iachini gli affianca Belotti, è il “Gallo” a mettersi al servizio del compagno, anche in fase di copertura, assecondandone i movimenti e non viceversa. Ce lo vedete Icardi, tutto fuorchè un “filantropo” dal punto di vista dell generosità sportiva, fare su e giù per il campo e cercare il dialogo con il rosanero, quando già ora, dopo due anni, fatica da matti a trovare un’intesa decente con Palacio? E poi, chi dovrebbe lanciare il folletto rosanero? Il discontinuo Hernanes, il misterioso Shaqiri o il pauroso Kovacic? Il matrimonio Dybala-Inter rischia di essere un flop come quello Iturbe-Roma.

DYBALA-JUVENTUS
Dybala sarebbe molto più a suo agio nella Juventus. L’argentino starebbe benissimo nel club bianconero. Il gioco di Allegri, infatti, si sposa perfettamente con quello del numero nove rosanero. Con giocatori come Pirlo, Vidal, Marchisio e Pogba alle spalle, abili ad inserirsi e a suggerire, lintesa sarebbe immediata. In coppia con Morata, poi, farebbe sfracelli. I due talenti, infatti, parlano la stessa lingua calcistica e si troverebbero a meraviglia. Dybala, insomma, sarebbe il perfetto erede di Tevez. Il problema sta proprio nella parola “erede”. Dybala sarebbe un ottimo colpo se l’attuale numero 10 bianconero lasciasse il club a fine stagione. Se rimanesse, però, l’attaccante del Palermo sarebbe costretto a fare anticamera per un anno. Dificile, infatti, pensare ad una coppia tutta argentina, perchè Allegri vuole comunque che uno dei due attaccanti abbia una certa presenza fisica. Se Tevez, quindi, rimanesse, Dybala dovrebbe accettare un anno di apprendistato che, forse, ne bloccherebbe la crescita nel suo momento migliore.

DYBALA-MILAN
A chi Dybala servirebbe senza sè e senza ma, è al Milan. L’argentino è giovane, tecnico ed h personalità: tutte doti che non si riscontrano ij nessun altro giocatore dell rosa di Inzaghi. L’attaccante sarebbe l’uomo ideale su cui ricostruire la rinascita rossonera, magari affiancandogli quel Saponara abbandonato tropo in fretta. Chiaro che, prima di tutto, il club di Via Allegri dovrebbe liberarsi dei “rami secchi” e costruire una squadra in grado di gareggiare in qualità con l’argentino. E’ altrettanto chiaro che l’acquisto del ventunenne dal Palermo, implicherebbe l’addio di Menez, a quel punto totalmente inutile, se non dannoso, per la crescita della squadra. Dybala al Milan troverebbe un club prestigioso voglioso di riscatto e  che punta senza da subito  su di lui, e Berlusconi, dopo tanti tentativi infruttuosi con i vari Pato, El Shaarawi, Torres e Destro, assicurerebbe alla piazza un giocatore in grado di far veramente sognare e di rilanciare l ambizioni del club. Ovvio che il solo Dybal non potrebbe bastare per tornare competitivi, ma, se da qualche parte bisogna cominciare, l’ingaggio del talentuoso argentino sarebbe un ottimo inizio.

Davide Luciani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *