Roberto Cusimano
No Comments

Manuel García Quilón, l’agente di Rafa Benitez

Il manager spagnolo è attualmente a Napoli per incontrare De Laurentiis e trovare l'accordo per il rinnovo del contratto da parte del suo assistito. Proviamo a conoscerlo meglio

Manuel García Quilón, l’agente di Rafa Benitez
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Molti di voi probabilmente non conoscono nemmeno il suo nome eppure in questi giorni, in queste ore, è uno dei personaggi più chiacchierati dai vari tg e programmi sportivi. Il sig. Manuel García Quilón, l’agente di Rafael Benitez, è da circa 24 ore a Napoli per incontrare De Laurentiis e parlare del futuro del suo assistito. La telenovela va avanti già da un po’ di mesi e non vediamo l’ora di scoprire quale sarà il futuro dell’allenatore spagnolo (in particolare i tifosi napoletani) perché sentire ogni settimana, se non ogni giorno, la stessa tiritera ha un po’ seccato. Un primo incontro c’è già stato, interlocutorio, e ora si aspetta il secondo che dovrebbe avvenire domani e potrebbe essere quello decisivo. Ma chi è infondo questo Manuel García Quilón?

AMICI DA UNA VITA – L’agente spagnolo e Benitez sono amici da un sacco di tempo, il loro primo incontro avvenne a metà degli anni ’90 quando Rafa allenava le giovanili del Real Madrid. Quilón lavorava in un ufficio nel pieno centro di Madrid e un giorno i due ebbero modo di conoscersi, da quel momento non si sono più separati, professionalmente parlando. Qualunque decisione prenda Benitez, dietro c’è sempre lo zampino del suo agente e di tutto lo staff il cui ingaggio viene compreso in quello dell’allenatore madrileno. Fin dalle prime vittorie importanti in carriera (a Valencia nel 2001-2004) il legame è diventato più forte e ovviamente Quilón ha sempre cercato di far ottenere contratti allettanti al suo assistito ovunque andasse.

Manuel García Quilón vorrebbe dei ritocchi al contratto che lega Benitez al Napoli.

Manuel García Quilón vorrebbe dei ritocchi al contratto che lega Benitez al Napoli.

IL CONTRATTO CON IL NAPOLI – Due anni fa in occasione dell’approdo sulla panchina dei partenopei, l’agente fece modo che l’ingaggio di Benitez ammontasse a 3,5 milioni di euro a stagione e non solo, ad essi bisogna aggiungere altri premi legati alla partecipazione in Champions e una serie di concessioni legate ai diritti di immagine. Questo è anche dovuto al fatto che lo stesso agente ha degli importanti legami con numerosi avvocati della capitale spagnola, pronto a sostenerlo nelle situazioni che riguardano la stipula dei contratti.

LE RICHIESTE A DeLa – Benitez vuole delle garanzie per rimanere a Napoli. Ricordate il tanto citato business plan di alcune settimane fa? Ecco. Alcune sono strettamente legate al campo, come per esempio due-tre innesti di rilievo che permettano alla squadra di poter competere il prossimo anno con la Juventus (oltre alla permanenza di Callejon, anche lui assistito da Quilón), la valorizzazione del vivaio e la costruzione di un centro sportivo più all’avanguardia. Oltre a questi l’agente mirerà invece, parlando con il presidente, ad aumentare l’ingaggio dell’allenatore passando da 3,5 a 4 milioni netti e inserendo un’altra clausola riguardante un’eventuale chiamata della Spagna che, se arrivasse, permetterebbe a Benitez di liberarsi dal Napoli per diventare il prossimo ct delle Furie Rosse.

Roberto Cusimano

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *