Raul Parrella
No Comments

De Laurentiis-Benitez: insieme per il Napoli

A quanto pare è stato offerto un nuovo contratto allo spagnolo e le parti si dovranno incontrare per discuterne meglio le condizioni

De Laurentiis-Benitez: insieme per il Napoli
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Skrtel, uno degli uomini chiesti da Benitez

Skrtel, uno degli uomini chiesti da Benitez

Lasciate indietro i vecchi screzi e le voci ormai infondate che parlavano di una rottura irreparabile tra ADL e Benitez. Il presidente del Napoli sta facendo di tutto per trattenere lo spagnolo ancora per molto tempo. A quanto pare gli avrebbe offerto un contratto di quattro anni retribuiti con 4 milioni a stagione più varie promesse sul rinforzamento della squadra e la costruzione di un nuovo centro sportivo. A breve l’agente del tecnico ex Liverpool incontrerà la dirigenza napoletana per chiarire meglio i dettagli del contratto e provare ad abbozzare un qualche cenno di intesa, cosa che farebbe ben sperare tutti i tifosi del Napoli.

ADL VUOLE SOLO LUI – Magari nei mesi scorsi, le voci che volevano un De Laurentiis lontano dall’idea di calcio di Benitez erano vere e per questo venivano accostati quotidianamente nuovi allenatori alla squadra partenopea. Ma ormai si è ben capito che l’unico allenatore ch ADL che vorrebbe sulla panchina della sua squadra è proprio lo spagnolo.

In primis, bisogna dire che tutti gli allenatori chiamati in causa come possibili rimpiazzi di Benitez, sono tutti tatticamente e calcisticamente inferiori a lui e quindi prendere uno tra Mihajlovic o Spalletti sarebbe un passo indietro clamoroso. In più, seguire ed accontentare l’idea calcistica di Benitez, potrebbe aprire nuove frontiere di merchandasing, esportando il brand Napoli in tutto il mondo. Ma aspetto più importante di tutti, mandare via Benitez a progetto in pieno svolgimento vorrebbe dire buttare all’aria due anni di lavoro solamente perché non sono state accontentate alcune piccole richieste dello spagnolo, tutte votate al miglioramento della squadra. Perchè immaginate una squadra come quella del Napoli con due elementi come Gundogan e Skrtel ( due giocatori vicini al Napoli, proprio nelle zone di campo da rinforzare per Benitez ) a migliorare la rosa, sarebbe una cosa fantastica.

Insomma, i motivi per trattenerlo ci sono e a quanto pare anche De Laurentiis si sia accorto che per il suo Napoli non ci sia condottiero migliore di Benitez al momento.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *