Orazio Rotunno
No Comments

Cazzate€Mercato: Mourinho chiama Pirlo risponde

Per un regista scaricato, un altro desiderato: i destini incrociati di Motta e Pirlo, fra Parigi e Londra

Cazzate€Mercato: Mourinho chiama Pirlo risponde
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Vinco la Champions e vado via“, ma non sarà così semplice per la Juventus trattenere il suo fuoriclasse. parliamo ovviamente di Andrea Pirlo, che mette ulteriore ansia ai tifosi bianconeri, già tesi per il futuro incerto di Tevez e Pogba. le parole del regista hanno lasciato di sasso l’ambiente di Vinovo, anche perchè sembra che dietro quel pensiero vi sia un altro “essere speciale“, più precisamente lo Special One. Il neo campione d’Inghiletta non ha mai nascosto la stima per il bresciano e sarebbe tentato di offrire al Campione del Mondo un contratto annuale. Pirlo da parte sua sarebbe molto affascinato dal voler provare una nuova avventura, soprattutto in Premier League, al Chelsea, alla corte di Mourinho.

Per un regista eterno ed apprezzato anche a 36 anni, c’è un altro centrocampista di ruolo che rischia di esser scaricato dal proprio club senza attrarre il desiderio nemmeno dei suoi ex club. Parliamo di Thiago Motta, uno degli eroi del Triplete che a 32 anni si ritrova prossimo a dover lasciare il Psg. Più volte in queste settimane il nome dell’oriundo è stato accostato all’Inter, vista una probabile stima in lui di mancini, di fatti mai confermata. Ma nell’ambiente serpeggia scetticismo e non pare esserci la volontà di rivederlo ad Appiano Gentile: fra i contro vi è oltre l’età, un ingaggio fuori portata ed un andamento lento mai gradito nemmeno ai tempi d’oro.

Fredy Montero è ad un passo dalla Lazio. Il centravanti nazionale della Colombia è reduce da due buone stagioni con lo Sporting Lisbona, segnando ben 20 reti e catturando l’interesse di Tare. trattativa che sarebbe ben avviata anche in virtù dei buoni rapporti fra i due club, anche dopo l’affare di gennaio che ha portato Mauricio a Formello. La quotazione del colombiano non è alta e sarebbe un aggiunta necessaria in un reparto sguarnito, che potrebbe anche perdere Klose in vista della prossima stagione, su di lui c’è mezza Mls. Un rinforzo necessario anche per allargare la rosa in vista del probabile impegno in Champions per la prossima stagione.

Il Milan sarà di Mr.Bee, o di Berlusconi? O di entrambi? Di certo è strano quanto emerso nelle ultime ore: la volontà del cinese di investire 500 milioni, inizialmente per diventarne maggior azionista, successivamente per essere semplicemente socio con a capo ancora lo Zio Silvio. Qualcosa non torna: come si può investire tale cifra indifferentemente, se si sarà a capo o meno di un’azienda? Nel frattempo Inzaghi resta al suo posto, ormai privo di alcun obiettivo ed in attesa dell’esonero più scontato della storia che arriverà a fine stagione. I successori sono tanti, ma serve capire da chi sarà designato.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *