Sanda Urda
No Comments

Moto2 Jerez, Rins regala a Folger la vittoria di Rabat

Non suona l'inno spagnolo nella Moto2 con Rabat finito terzo all'ultima curva del 26° ed ultimo giro

Moto2 Jerez, Rins regala a Folger la vittoria di Rabat
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Foto: Alessandro Giberti @AleGibertiPH

il campione del mondo in carica privato dalla vittoria di jerez per la follia di Rins

Secondi a uscire in pista per la gara del Gran Premio bwin de Espana i piloti della classe intermedia, Moto2. Il tracciato di Jerez de la Frontera gli accoglie con il cielo appena velato, ma abbastanza da mantenere la temperatura più bassa dell’asfalto. Unico provvedimento preso dalla commissione gara, riguarda Julian Simon (QMMF Racing Team) costretto a partire ultimo per irregolarità di peso (troppo leggero). Il quesito principale di team e piloti rimane il consumo del pneumatico durante la gara in condizioni attuali.

RACCONTO GARA MOTO2- Alla partenza per i 26 giri del corto e tecnico tracciato andaluso, dalla sua quattordicesima pole in carriera scatta Tito Rabat (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) e mantiene la posizione fino all’ultima curvarima della bandiera a scacchi quando Alex Rins (AGR Team) promettente rookie della categoria e tra i primi nella classifica mondiale attuale, gli passa sopra la ruota posteriore con l’anteriore finendo nella ghiaia senza classificarsi a fine gara. Rabat chiude terzo. Vince per la seconda volta in questa stagione, Joan Folger, teammate di Rins. A 1″931 di ritardo arriva Johann Zarco (Ajo Motorsport) che era in terza posizione (prima della fatidica curva 13 di Rabat e Rins) dopo la rimonta dalla decima registrata al primo passaggio.

Quarto Thomas Luthi (Derendinger Racing Interwetten) a 6″833 dalla vetta, seguito a quattro secondi dal belga Xavier Simeon (Federal Oil Gresini Moto2). Sesto (come in Moto3) il migliore dei italiani, Franco Morbidelli (Italtrans Racing Team) con un ritardo di 12″479 da Folger, ottima gara considerata la partenza dalla quarta fila e non nei primi dieci a fine primo giro.

Il connazionale, Simone Corsi (Athina Forward Racing) chiude con un gap di 14″434 passando il traguardo ottavo dopo la qualifica in 12° casella e  il primo passaggio sul traguardo in nona posizione. Il compagno di squadra, Lorenzo Baldassarri finisce fuori dalla top ten (tredicesimo). Per la prima volta dal suo debutto in Moto2 (con in tasca il titolo mondiale Moto3) il rookie Alex Marquez (EG 0,0 Marc VDS), chiude nono portando a casa 7 punti nel mondiale.

La classe intermedia si rivedrà in pista a Lemans tra due settimane per il #FranceGP 2015 (Monster Energy Grand Prix de France).

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *