Connect with us

Inter

Hernanes e Kovacic: chi dei due andrà via?

Pubblicato

|

È ufficiale: Kovacic passa al Real Madrid

Il calciomercato dell’Inter è già in fermento: non è un mistero infatti che Mancini abbia chiesto a Thohir di costruire una rosa che possa competere, già dalla prossima stagione, allo scudetto ed al ritorno in Champions League. Ecco perchè, con stessa ammissione di Ausilio, ad una campagna acquisti importante potrebbe seguire una politica di austerity basata su cessioni illustri: indiziati principali Mateo Kovacic, che sembra non aver convinto a pieno Mancini, ed Hernanes, che si è dimostrato discontinuo in questo primo anno in neroazzurro. Chi verrà ceduto?

KOVACIC O HERNANES? – Considerando le ultime uscite neroazzurre e le dichiarazioni in merito di mancini, appare chiaro che l’indiziato numero uno a lasciare Milano è Mateo Kovacic: se, inizialmente almeno, era sembrato essere un elemento di sicuro affidamento per il tecnico Jesino, che ne tesseva le lodi ad ogni occasione, adesso appare chiaro che Kovacic sia ai margini del progetto tecnico neroazzurro: le sue prestazioni scialbe e poco convincenti unite ad una difficile collocazione tattica lo hanno fatto scivolare in fondo alle gerarchie di Mancini. Di questo calo vertiginoso del talento croato ha approfittato Hernanes: il “profeta” ex-Lazio, dopo mesi di panchina, è stato schierato da Trequartista da Mancini ed ha saputo far ricredere il tecnico neroazzurro che adesso lo considera un elemento imprescindibile nello scacchiere neroazzurro. Appare difficile quindi che sia Hernanes il giocatore da “sacrificare” sull’altare del bilancio: il giocatore brasiliano infatti ha poco mercato e difficilmente la dirigenza neroazzura riuscirebbe a ricavare più di 10-15 milioni dalla sua cessione. Diverso il discorso per Kovacic che gode della stima di numerosi club europei: primi fra tutti Liverpool e Barcellona, pronti a versare fino a 30 milioni per assicurarsi le prestazioni del giovane croato. Grossa somma che verrebbe poi investita per accontentare Mancini, che si aspetta un Inter competitiva nel più breve tempo possibile.

@FiloMiosi

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending