Sanda Urda
No Comments

Moto2 Jerez: Welcome home Rabat

Anche la classe intermedia comincia a Jerez la quarta tappa nel mondiale con la prima giornata di prove libere

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La classe intermedia del motomondiale, la Moto2 è fortunata nelle sessioni di prove libere perché trova condizioni simili in entrambe le sessioni, a differenza della Moto3 che incontra due situazioni diverse nella stessa giornata. Nonostante le temperature simili, anche i piloti di “mezzo” lamentano problemi di grip del posteriore a Jerez de la Frontera, in Spagna.

FP1– Domina la sessione con il crono di 1’43.198 il campione in carica Tito Rabat (EG 0,0 Marc VDS) davanti ai numerosi fans presenti su questo circuito di casa per lo spagnolo iridato. A soli 136 decimi si piazza Sam Lowes con la sua SpeedUP e incollato all’inglese c’è Simone Corsi (Athina Forward Racing) che ha tolto i punti anche lui dopo un intervento al mignolo.  Quarto Jonas Folger (AGR Team) davanti per solo sette millesimi a Johann Zarco (Ajo Motorsport) che si trova a 250 decimi dalla vetta. Lorenzo Baldassarri, teammate di Corsi chiude con il nono crono ma il primo pilota ad uscire dal secondo di gap è Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Team Asia) in 17° posizione.

FP2– La combattuta  classifica della seconda sessione di prove libere è comandata da Jonas Folger (AGR Team) con il 1’34.413 (non batte quello di Rabat in FP1) segnato nella seconda parte e beffando Rabat che inizia in vetta. Chiude secondo lo spagnolo iridato Tito Rabat sul tracciato di casa con un Johan Zarco a soli 127 decimi. Sam Lowes solo settimo (con le temperature alte sembra più tranquillo) e dietro al compagno di marca Julian Simon in sella alla prima SpeedUP nella classifica. Il migliore tra i piloti italiani in Moto2 è Simone Corsi in dodicesima posizione, Franco Morbidelli (Italtrans Racing Team) sedicesimo e Lorenzo Baldassarri, 22° dopo una scivolata (curva 13) all’inizio sessione. importante da precisare per la classe intermedia è che il muro del secondo di gap viene spaccato da Mrcel Schrotter (Tech3) in 18° posizione.

La Moto2 torna in pista domani dalle 10:55 per la FP3 e tornerà sul tracciato di Jerez de la Frontera alle 15:05 per la QP in vista della gara del Gran Premio bwin de Espagna.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *