Stefano Piccinno
No Comments

Il Milan del futuro: da Mister B. a Mister Bee…ma Inzaghi è ancora qui!

Continua la trattativa tra Berlusconi e Mr. Bee per la vendita della quota di maggioranza del club. Intanto il tecnico rossonero viene confermato

Il Milan del futuro: da Mister B. a Mister Bee…ma Inzaghi è ancora qui!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Futuro Milan: eppur qualcosa si muove. Poco dopo l’ora di pranzo si è concluso l’ennesimo incontro tra Berlusconi e Bee Taechaubol. Il trentanovenne imprenditore thailandese ha valutato il club rossonero circa 1200 milioni di euro, offrendo 500 milioni di Euro per una percentuale che si aggira tra il 50 e il 52% del club più la copertura dei 250 milioni di debiti. Al momento la famiglia Berlusconi non ha rilasciato dichiarazioni. Nessuno parla e tutto tace. Silvio Berlusconi e Adriano Galliani hanno confermato Filippo Inzaghi sulla panchina rossonera almeno sino al termine della stagione in corso.  Inzaghi che resta comunque traballante e che probabilmente dovrà iniziare a guardarsi intorno per la prossima stagione.

La contestazione dei tifosi della Curva del Milan.

La contestazione dei tifosi della Curva del Milan.

ADESSO BASTA! Lo ha sottolineato ieri sera la Curva Sud al minuto 38 di Milan Genoa. Adesso BASTA, è ora di voltare pagina, è arrivato il momento di mettere mano al portafoglio, di tornare a brillare, a sognare e far divertire in Italia come in Europa. Un cambiamento di sicuro ci sarà. I tifosi possono stare tranquilli ma bisogna avere pazienza e tanta fiducia. Al giorno d’oggi sono diversi i nomi che si accostano al Milan del futuro, da Sarri a Gattuso o addirittura al romantico ritorno di Carletto Ancelotti. Mr Bee, però, qualche idea l’ha già espressa. Nel Milan che ha in mente il broker thailandese non c’è posto per Super Pippo, infatti si sta già pensando ad un nuovo team tecnico per riportare il Milan ai livelli di un tempo. Si fa il nome di Marcello Lippi come direttore tecnico, di Paolo Maldini come direttore sportivo e di Luciano Spalletti (già accostato alla panchina rossonera in passato) come allenatore della prima squadra. Tutto è ancora molto incerto, una lista di nomi che potrebbero lasciare o indossare la maglia rossonera ancora non esiste, o meglio non è stata resa nota. Si punterà sicuramente sui rientri di El Sharaawy e Mastour, due talenti italiani che serviranno a far rialzare la cresta a questa squadra. Bisognerà pazientare ancora un po’ e, una volta trovato un accordo definitivo, il nuovo Milan dei mister B prenderà forma.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *