Simone Viscardi
No Comments

Inter, 4 motivi per sognare l’Europa

L'Inter è tornata prepotentemente in corsa per l'Europa League. Non sarà facile completare la rimonta, ma c'è qualche motivo per ben sperare

Inter, 4 motivi per sognare l’Europa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

All’improvviso, quando ormai non se lo aspettava più nessuno, l’Inter è tornata in corsa per un piazzamento europeo. Con 10 punti nelle ultime 4 partite i ragazzi di Mancini si sono portati – con una gara in più – a ridosso di Samp e Fiorentina, per una lotta al quinto posto che sarà serratissima. Certo, sarà difficilissimo strappare il pass continentale, ma al di là del pessimismo dettato da un calendario non abbordabile (Lazio e Juve a stretto giro di posta) e dagli scontri diretti sfavorevoli con i gigliati, c’è anche più di un motivo per essere ottimisti in vista del Rush Finale. Scopriamoli insieme:

INTER, 4 MOTIVI PER SOGNARE L’EUROPA

Lukas Podolski, ritrovato  in casa Inter

Lukas Podolski, ritrovato in casa Inter

1) L’ENTUSIASMO – Derivante dagli ultimi successi. Avesse vinto anche il Derby (e l’avrebbe meritato) Mancini avrebbe avuto uno slancio emotivo senza precedenti. Battere la Roma ha iniettato fiducia, essere riusciti a uscire indenni da una partita stranissima come quella di Udine ha completato l’opera.

2) LA COMPLETEZZA – Rispetto alle contendenti la rosa interista è sicuramente superiore. La Fiorentina se la potrebbe giocare, ma alterna belle prestazioni a Black Out impressionanti, un po’ come i milanesi del resto. Samp, Torino e Genoa partono indietro, e nelle ultime giornate la maggior esperienza della Beneamata potrà fare la differenza.

3) LUKAS PODOLSKI – Doveva essere un acquisto di gennaio, è stato quello di Aprile. Prinz Poldi è sbocciato in primavera, prima con l’assist a Icardi nel match con i giallorossi, poi col gol vittoria di ieri sera. Il tedesco è apparso finalmente in condizione, e forse proprio la certezza di non far parte in futuro del gruppo lo ha liberato di molti pensieri. Una freccia in più nell’arco del Mancio, di quelle che sanno essere letali.

4) L’EUROPA STESSA – Paradossalmente proprio l’Europa giocherà un ruolo fondamentale. Il Siviglia sta assorbendo tutte le energie psicologiche della Viola, e il sorpasso potrebbe arrivare proprio sull’onda emotiva delle semifinali di Europa League, qualunque sia il loro esito. In caso di passaggio del turno i ragazzi di Montella scaricheranno del tutto il campionato, sognando la coppa e la Champions; se venissero eliminati il contraccolpo mentale sarebbe devastante.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *