Connect with us

Football

Verso Sampdoria-Verona: conferenze e probabili formazioni

Pubblicato

|

Sinisa Mihajlovic: la sua Sampdoria è al terzo posto in Serie A

E’ già tempo di tornare in campo per Sampdoria ed Hellas Verona, che domani sera alle 20:45 si affronteranno a Marassi in una gara che si preannuncia piacevole ed elettrizzante. Samp che vuole tornare al successo per continuare a sognare un posto in Europa cancellando così il bruciante ko di Napoli, mentre il Verona arriva da 2 grandi vittorie consecutive su Fiorentina e Sassuolo, quest’ultima ottenuta domenica pomeriggio in 10 contro 11. Squadre che arrivano al confronto diretto con numerose assenze, alcune estremamente gravi come quella dello sfortunato Eder, che ha dovuto chiudere anzitempo la propria stagione. Nel pomeriggio si sono svolte le conferenze stampa, andiamo a vedere quali sono state le dichiarazioni dei due tecnici

SINISA VUOLE I 3 PUNTI – E’ un Sinisa Mihajlovic estremamente deciso a voler conquistare la piena posta in palio quello che si presenta ai cronisti: “Il Verona sicuramente non ci regalerà nulla. Dipende da come entreremo in campo e dalla nostra mentalità. Domani è una partita che dobbiamo vincere, noi abbiamo i nostri obiettivi che dobbiamo cercare di raggiungere. Ultimamente non ci siamo espressi ai livelli abituali, ma, come dissi all’inizio, i perdenti trovano sempre delle scuse e i vincenti trovano una strada. E i miei giocatori cercano la strada giusta. Non penso ci siano bisogno di motivazioni precise, la classifica da sola motiva”. Ovviamente interpellato sul grave infortunio occorso ad Eder, il serbo a riguardo dichiara “la Samp perde tanto, è uno dei giocatori più importanti e che ci permette diverse soluzioni tattiche. E’ un peccato, ma il calcio è così. Spiace per lui e spiace per noi, spero torni il prima possibile. Possibile che cambi qualcosa perchè abbiamo un attaccante di meno. Ci ha messo un po’ in difficoltà ma cercheremo di fare bene”. Parole di fiducia, invece, per Luis Muriel, chiamato a fare la differenza nella gara di domani: “si deve responsabilizzare al di là di Eder. Ha qualità enormi e ha grandi margini di miglioramento. Deve crescere come uomo, come testa. Lui può fare un gol ad ogni partita e speriamo di arrivarci. Ha anche troppe pause nel suo gioco però non ha mai giocato con continuità per diversi motivi. Può fare molto di più e stiamo lavorando per quello”. Contro il Verona oltre al già citato Eder non sara a disposizione nemmeno Cacciatore, mentre la probabile formazione vedrà un  4-2-3-1 con Viviano in porta, De Silvestri, Silvestre, Romagnoli e Mesbah in difesa, Obiang e Palombo in mezzo al campo ed il trio Eto’o-Soriano-Muriel a supporto dell’unica punta Okaka

Il collaboratore tecnico Enrico Nicolini ha sostituito Andrea Mandorlini in conferenza stampa

Il collaboratore tecnico Enrico Nicolini ha sostituito Andrea Mandorlini in conferenza stampa

HELLAS IN EMERGENZA – A parlare in conferenza stampa per l’Hellas è Enrico Nicolini, collaboratore tecnico di Andrea Mandorlini. Squadra in emergenza con ben 7 assenze in vista della gara di Marassi: out per acciacchi fisici Hallfredsson, Lazaros, Ionita e Jankovic, mentre dovranno scontare un turno di squalifica Rafael, Moras ed Obbadi. A tutto ciò si aggiunge il grande dispendio di energie consumate nella vittoriosa gara contro il Sassuolo, giocata per gran parte in 10 uomini. Ciò è evidenziato da Nicolini, il quale capisce la difficoltà dell’incontro ed il livello dell’avversario: “La Sampdoria, dopo le ferite, fa sempre grandi imprese. Noi dovremo avere la testa giusta, sarà una partita difficile”. Infine, ecco un pensiero per il sempre più strabiliante Luca Toni: “Mi ricorda Baggio ed è in corsa per il titolo di bomber di A. E la squadra vuole aiutarlo a vincere il titolo”. Hellas che giocherà con un 4-3-3 che vede tra i pali Benussi, Martic e Pisano ai lati e la coppia Marques-Rodriguez al centro, mentre in mezzo al campo agirà il trio Greco-Tachisidis-Sala. In avanti il bomberissimo Luca Toni verrà affiancato da Gomez e Valoti. Convocati inoltre 4 elementi della primavera, si tratta di Cappelluzzo, Fares, Checchin e Ferrari

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending