Marco Scipioni
No Comments

Verso Sassuolo-Roma: conferenze stampa e probabili formazioni

Hanno parlato alla vigilia di Sassuolo-Roma i due allenatori, Di Francesco e Garcia. Ecco le loro parole e le probabili formazioni della partita di domani sera

Verso Sassuolo-Roma: conferenze stampa e probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sono da poco terminate le conferenze stampa degli allenatori di Sassuolo-Roma, alla vigilia della gara di domani sera. Ecco le loro parole, a partire dal tecnico ospite, Rudi Garcia, intervenuto ai microfoni della sala stampa di Trigoria alle 13.15.

LA CONFERENZA STAMPA DI RUDI GARCIA – Conferenza stampa che inizia dalla partita contro l’Inter, persa dai giallorossi per 2 reti a 1, e, in particolare, su quanto di buono e meno positivo emerso dalla gara di San Siro. Il tecnico francese risponde così, mostrando un grande ottimismo, forse eccessivo: “Per me abbiamo fatto una buona partita. Cancelliamo o miglioriamo l’efficacia, già l’ho detto dopo la partita, nelle zone di verità: l’area nostra e l’area avversaria. A parte questo se giochiamo così vinceremo altre partite. Io penso che hai più opportunità di vincere se giochi bene. Per me è una partita interessante”.Garcia poi risponde alla domanda di un giornalista che chiede se la squadra sia consapevole che, vincendo tutte le partite, arriverà seconda: “Spero di sì. Vogliamo arrivare secondi e qualificarci per la Champions e quindi domani bisogna vincere.L’allenatore francese poi chiarisce anche i dubbi sulle condizioni di Pjanic, Keita e Holebas: Pjanic sta benissimo. Keita lo abbiamo risparmiato per qualche problema al ginocchio. Holebas non lo convoco perché ha un problema all’aduttore e non lo rischio”.Il tecnico della Roma poi, con un ottimo dribbling, evita possibili polemiche sul futuro di Francesco Totti e su quel “Sceglierà lui” dichiarato da Walter Sabatini: Il pensiero della società lo deve chiedere appunto alla società. Questa domanda dovete farla a Walter se volete dei dettagli. Io so che domani devo gestire una partita importante e che Totti è importante per questa squadra e ci aiuterà a raggiungere la qualificazione in Champions League. Oggi non serve parlare dei singoli. Non voglio distrazioni”.Garcia poi approfitta della domanda di un giornalista della sala stampa per smorzare le polemiche legate alle dichiarazioni di Pjanic nel post partita di Milano dove parlò di qualcosa da cambiare nell’atteggiamento della squadra: La squadra si allena benissimo. Miralem ha voluto dire che la squadra deve dare tutto e questo mi piace perché significa che Pjanic è tornato e che il suo infotunio è alle spalle. Lui e tutti i compagni devono dare tutto sul campo e usare la testa”.L’ex tecnino del Lille poi chiarisce anche i motivi del mancato ritiro, tanto invocato dalla piazza romana: Tutte le decisioni sul gruppo sono le mie. Possiamo frustarli o farli dormire nudi, ma a cosa serve? Lo pseudo tifoso che ha filmato Doumbia dove era durante il riscaldamento quando Doumbia si è scaldato per 15 minuti? Gli ho detto io di fermarsi. Se vinciamo abbiamo fatto bene e se non vinciamo abbiamo fatto male, è questa la regola.

Eusebio di Francesco, allenatore del Sassuolo

Eusebio di Francesco, allenatore del Sassuolo

LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO – Il tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco, apre la conferenza stampa con un occhio rivolto alla sconfitta di Verona e una speranza per il futuro immediato: “C’è la fortuna di poter giocare subito e dimostrare che non siamo quelli di Verona. Voglio una squadra in crescita per atteggiamento e attenzione. E’ una cosa su cui batto da diverso tempo ma abbiamo alternato buone prestazioni ad altre meno buone. Si fa fatica a trovare soluzioni tattiche ma questo non giustifica l’ultima prestazione. Voglio attenzione dagli attaccanti anche in fase difensiva.Poi, non poteva mancare una risposta dell’ex giocatore della Roma proprio in riferimento all’avversario di domani che l’allenatore del Sassuolo sembra temere: “Loro sono molto abili nel palleggio. Magari quest’anno fanno più fatica a trovare il gol ma hanno grandi qualità offensive e giocatori che spesso riescono a risolvere dalla distanza. Siamo stati altalenanti nel girone di ritorno mentre all’andata, dopo un inizio negativo, abbiamo fatto una serie di prestazioni positive che hanno permesso questa classifica. E’ un peccato perché abbiamo le potenzialità per fare meglio.

PROBABILI FORMAZIONI

SASSUOLO (3-4-3): Consigli; Acerbi, Cannavaro, Peluso; Biondini, Taider, Missiroli, Longhi; Floro Flores, Zaza, Sansone.

ROMA (4-3-1-2): De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astori, Torosidis; Nainggolan, De Rossi, Keita; Pjanic; Iturbe, Ljajic.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *