Connect with us

Football

Verso Palermo-Torino: conferenze e probabili formazioni

Pubblicato

|

Ventura. in vista di Torino-Roma, deve rinunciare a Vives, Gazzi e Molinaro.

Per la trentatreesima giornata di Serie A, il Palermo ospiterà al Renzo Barbera un Torino in piena corsa per l’Europa. La vittoria di domenica nel derby ha consentito ai granata di portarsi a tre punti dalla Sampdoria, sesta in classifica. Ad oggi sono sei i successi esterni in campionato per un Torino che, con appena 34 gol subiti, ha la sesta miglior difesa della Serie A. Nonostante un Palermo ormai distante dall’Europa e con la salvezza quasi matematicamente certa, si prevede  una sfida ad alti ritmi, con ripartenze da una parte e dall’altra.

QUI PALERMO – Dopo il rientro amaro da Parma, mister Giuseppe Iachini si è messo subito al lavoro con i suoi ragazzi. Nel pomeriggio il Palermo ha sostenuto un allenamento a porte chiuse e a seguire, alle ore 17.45, il mister ha tenuto una conferenza stampa in previsione della sfide di mercole9dì sera durante la quale ha dichiarato: “Contro il Torino dovremo essere più cinici. Non è stata una grande domenica al Tardini e siamo rammaricati. Mi aspetto un Torino carico e motivato dalla vittoria nel derby. Noi però, dobbiamo fare la partita giusta sotto l’aspetto tattico”. Ufficiali le assenze di Emerson e Barreto, i quali stanno recuperando dai rispettivi infortuni, e di Morganella che sarà disponibile solo nella prossima stagione. Tornano invece a disposizione Jajalo e Rigoni. Soliti dubbi di formazione con  Chochev, Jajalo, Rigoni, Rispoli e Lazaar favoriti su Quaison, Daprela e Bolzoni. Dietro i soliti tre Vitiello, Andelkovic e il cigno Gonzalez. Davanti non si discutono Franco Vasquez e Dybala, occhio però al gallo Belotti che scalpita come sempre in panchina e chissà che Iachini non decida di partire con un attacco a tre.

Palermo-Torino. I granata tornano in campo dopo il successo nel derby.

Palermo-Torino. I granata tornano in campo dopo il successo nel derby

QUI TORINO – In mattinata i granata hanno svolto l’ultima rifinitura al centro sportivo Sisport per poi partire alla volta di Palermo. Forti della vittoria nel derby contro la Juventus, gli uomini di  Ventura si presentano al Renzo Barbera con la grinta e la convinzione necessarie per fare bene. Squalificati dal giudice sportivo Gazzi e Moretti i quali, diffidati, sono stati ammoniti nel derby domenicale. Un Torino che, trovato nel possesso di palla nella parte mediana del campo e  in Fabio Quagliarella il terminale offensivo da 13 gol stagionali, si presenta a Palermo in una condizione mentale e fisica giusta per ottenere la settima vittoria esterna stagionale. Nonostante un leggero turnover, Ventura dovrebbe schierare il solito e intraprendente 3-5-2 con Padelli confermato tra i pali, il capitano Glik affiancato da Maksimovic e uno tra Bovo (ex rosanero) e Jansson. Sulle ali agiranno Bruno Peres a destra e Darmian a sinistra. La linea mediana sarà guidata da Vives con a destra il giovane scuola Inter Benassi, e a sinistra, con compiti più offensivi e di inserimento, l’uomo dai piedi buoni Omar El Kaddouri. Davanti il solito Qaugliarella sarà affiancato da Maxi Lopez che dovrebbe vincere il ballotaggio con Martinez e l’ex Amauri.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Palermo (3-5-2). Sorrentino;  Vitiello, Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Chochev, Jajalo, Rigoni, Lazaar; Vasquez, Dybala.

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Bovo; Bruno Peres, Benassi, Vives, El Kaddouri, Darmian; Maxi Lopez, Quagliarella.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending