Enrico Cunego
No Comments

Playoff Nba: Lillard risorge, Portland costringe Memphis a gara 5

Una super prestazione del play dei Trail Blazers regala il 99-92 ai propri compagni e costringe i Grizzlies a cercare la qualificazione in casa propria

Playoff Nba: Lillard risorge, Portland costringe Memphis a gara 5
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’orgoglio nel momento del bisogno. E’ quello mostrato da Portland nella notte in una gara -4 che sembrava dovesse solamente certificare il tranquillo passaggio del turno da parte dei Memphis Grizzlies, padroni assoluti delle prime 3 gare e visibilmente superiori agli avversari. Ed invece succede che Damian Lillard, efficacemente limitato dalla difesa avversaria nei precedenti confronti, trascina i compagni con una superba prestazione da 32 punti e 7 assist, facendo esplodere di gioia la “RIP City” rinviando così l’epilogo di questa serie. A Portland finisce 99-92 per i padroni di casa ed ora Memphis ha il secondo match point giovedì prossimo in casa (ore 03:30 italiane), al “Fedex Center”: saprà sfruttarlo o sulle ali dell’entusiasmo Portland riuscirà a fare un altro scherzetto a Gasol e compagni?

PORTLAND NON CI STA – E’ il greco Nick Calathes il sostituto dello sfortunato ed acciaccato Mike Conley, pedina fondamentale per coach Joerger. Proprio Calathes manada a segno due triple che fanno partire forte gli ospiti, ma dall’altra parte c’è un Lillard che proprio non ci sta a subire il cappotto. E’ il numero 0 a suonare la carica ai suoi e grazie anche a Leonard (13 punti e 3/3 da tre nel primo tempo), porta i Blaers avanti 27-22 a fine primo quarto. Nella seconda frazione di gara è pericolosissimo Beno Udrih (13 punti partendo dalla panchina), ma la scarsa mira di Randolph (pessimo 6/20 al tiro) finisce per pregiudicare la leadership di Memphis e così uno scatenato Lillard conduce i suoi avanti 55-48 al termine del secondo quarto.

8 MINUTI DI FUOCO – E’ proprio al rientro sul parquet Portland sembra spegnere la luce: il canestro fatica ad arrivare sempre di più, mentre gli ospiti recuperano grazie alla difesa di Randolph su un Aldridge appannato (appena 1/11 al tiro negli ultimi due quarti) ed ai punti di Marc Gasol (21). Così il terzo quarto si conclude 75-68 per i Grizzlies, che ad 8’48” dal termine volano a +10 sull’80-70 grazie alla tripla di Courtney Lee. Sembra la fine per Portland, destinata ad un desolante “sweep”. Ma quando tutto sembra finito ecco arrivare la reazione rabbiosa dei Trail Blazers: un parziale di 29-12 negli ultimi 8′ di gara targato ovviamente Lillard, autore di 12 punti che si aggiungono ai 7 di un sempre più decisivo CJ Collum. In difesa Meyers Leonard limita al meglio i pericoli derivanti dal duo Randolph-Gasol e così Memphis si ritrova a dover chiudere i conti in casa propria. Finisce 99-92, appuntamento a giovedì prossimo (ore 03:30 italiane) per un altro appassionante capitolo di questa serie.

Lillard trascina i Blazers alla vittoria in gara 4 contro Memphis

Lillard trascina i Blazers alla vittoria in gara 4 contro Memphis

TABELLINO:

Trail Blazers: Lillard 32 punti, McCollum ed Aldridge 18, Leonard 13 Assist: Lillard 7 Rimbalzi: Leonard e Batum 13

Grizzlies: Gasol 21 punti, Lee 19, Udrih 13, Calathes e Randolph 12 Assist: Gasol 6 Rimbalzi: Allen 10

PAGELLE:

Lillard 8 – Cancella le deludenti prestazioni con una fantastica gara 4, giocata con piglio da leader e con una determinazione totale nell’evitare la sconfitta. E’ lui a portare avanti i suoi nei primi due quarti ed è sempre lui a suonare la carica per i suoi negli ultimi decisivi 8 minuti di gara, in cui segna 12 dei suoi 32 punti. Gara da autentico fuoriclasse, i tifosi si aspettano il bis anche in gara 5.

Leonard 7,5 – Preziosissimo jolly che partendo dalla panchina realizza una doppia-doppia da 13 punti e 13 rimbalzi, rendendosi fondamentale in difesa dove nel finale distrugge più volte i tentativi di Randolph e Gasol. Contributo inestimabile per questa vittoria.

McCollum 7 – Già protagonista in gara -3, il classe ’91 certifica il proprio ottimo stato di forma con altri 18 punti rifilati ai Grizzlies nella notte. Pesanti i 7 punti arrivati nel 29-12 con cui i Blazers acciuffano la vittoria.

Aldridge 5,5 – Nei primi due quarti si rende indubbiamente utile alla causa con 18 punti a referto, ma nel secondo tempo la sua difficoltà ad andare a canestro (appena 1/11 al tiro) rischia di pregiudicare il successo di Portland. Per sua fortuna i suoi compagni riescono a rimediare, ma da un giocatore di tale blasone ci si aspetta decisamente di più.

Gasol 6,5 – Ancora una volta è il migliore marcatore di Memphis con 21 punti, a cui si aggiungono 7 assist decisivi. Come il resto della squadra finisce per calare nell’ultimo quarto, ma anche in questa serata sfortunata dimostra di essere decisamente sul pezzo.

Randolph 5,5 – Partita da due volti: bene in difesa dove nel secondo tempo blocca la pericolosità di Aldridge illudendo Memphis della vittoria, molto male invece in attacco. Quel 6/20 al tiro pesa come un macigno e nel finale di gara la difesa di Portland lo ferma più volte finendo per annientare la pericolosità offensiva dei Grizzlies. Giornata storta per “Zibo”, che conta di rifarsi giovedì prossimo.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *