Connect with us

Football

Napoli forza 4, Sampdoria annientata. Continua la corsa alla Champions

Pubblicato

|

Napoli forza 4, Sampdoria annientata. Continua la corsa alla Champions

Incredibile prestazione, ancora una volta, per gli uomini di Benitez che hanno praticamente annichilito una Sampdoria che si è dimostrata davvero di poco conto per impensierire l’armata azzurra, che ancora una volta ha chiuso la partita segnando più di due gol. Ormai il momento buio è passato, il Napoli non solo si è ripreso ma ha anche ricominciato a correre e le due romane sono avvertite, ad ogni passo falso gli azzurri non esiteranno ad approfittarne e a prendersi quello che di diritto spetta a tutto il popolo partenopeo.

PRIMO TEMPO – La partita inizia e subito il Napoli mette le cose in chiaro cercando di gestire la partita per poi affondare il colpo, ma il primo gol verrà segnato clamorosamente dalla Sampdoria che complice un autogol di Albiol si porta in vantaggio al 12′. Ma il Napoli non ci sta e allora chiude la Sampdoria nella propria area di rigore fino a quando una clamorosa papera di Viviano su un tiro rasoterra deviato di Gabbiadini regala il pareggio al Napoli al 31′. Ma non finisce qui, perchè tre minuti più tardi, un grande scambio Gabbiadini-Higuain permette all’argentino di segnare il gol del 2-1 e chiudere cos’ il primo tempo.

SECONDO TEMPO – La partita ricomincia sulla falsa riga di come è finito il primo tempo ed infatti Insigne dopo aver recuperato il pallone, parte in contropiede e arrivato fuori area piazza la palla alle spalle di Viviano che non può nulla. Siamo al 47′ ed è 3-1 per il Napoli. La Sampdoria non riuscirà a reagire alla rimonta azzurra ed infatti all’81’ Higuain su rigore chiuderà definitivamente i conti. Complimenti all’orgoglio di Muriel che all’89’ scaglia un missile da 25 metri prendendosi la soddisfazione di essere trascritto nel tabellino dei marcatori. Ma il suo gol è inutile perchè la partita viene stravinta dal Napoli per 4-2.

COMMENTO – C’è poco da dire, quando il Napoli gioca in questo modo è quasi imbattibile e a pari livello di gioco, sembra d’obbligo che siano proprio gli azzurri a dover centrare uno dei due posti per la Champions League e probabilmente a fine stagione sarà così. La Sampdoria poteva approfittare della sconfitta della Fiorentina ma dopo il vantaggio non è riuscita a gestire la partita ed è stata annientata dalla voglia di prevalsa del Napoli.

TABELLINO E PAGELLE NUMERICHE

Napoli (4-2-3-1): Andujar 6; Henrique 6.5, Albiol 6, Britos 5.5, Ghoulam 6; Lopez 7 (al 76’ Gargano s.v.), Jorginho 7; Callejon 6.5, Gabbiadini 7 (al 65’ Hamsik 6.5), Insigne 7.5; Higuain 7.5 (all’83’ Zapata s.v.)

Sampdoria (4-2-3-1): Viviano 4; De Silvestri 4.5, Silvestre 5, Romagnoli 5, Mesbah 5; Palombo 5 (al 63’ Duncan 6), Obiang 5.5; Eder 6.5 (al 44’ Muriel 6.5), Soriano 5 (al 76’ Bergessio s.v.), Eto’o 5.5; Okaka 5

Marcatori: 12′ Albiol (aut), 31′ Gabbiadini, 34′ Higuain, 47′ Insigne, 81′ Higuain, 89′ Muriel

Ammoniti: 4′ Britos, 23′ Mesbah, 90′ Muriel

TOP&FLOP

TOP

Higuain 7.5 – Grande prestazione del Pipita che con l’ennesima doppietta corona una partita giocata al 100%, ed ogni partita che passa l’argentino diventa sempre di più il centro focale dell’attacco napoletano.

Insigne 7.5 – Ritorno da titolare perfetto di Insigne che, con un gol ed una grande prestazione, dimostra a tutto il popolo napoletano quanto sia mancato in quei lunghi mesi di sofferenza per l’infortunio. Ma ormai il peggio è passato e si vede.

FLOP

Viviano 4 – Buona la sua partita, compie almeno tre parate fondamentali ma ha comunque sulla coscienza l’errore sul gol del pareggio del Napoli, che ha permesso alla squadra di Benitez di rimettersi in forze ed infatti da li in poi la partita è stata dominata dagli azzurri.

Raul Parrella (@RaulParrella)

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending