Connect with us

Football

Montella vuole migliorare la classifica, ma occhio a far Festa

Pubblicato

|

Montella Fiorentina-Cagliari.

Sarà Fiorentina-Cagliari il match delle 18 della 32.ma giornata. Viola con l’umore a mille dopo la qualificazione alla semifinale di Europa League. I sardi invece, che hanno vissuto una settimana tribolata con le dimissioni di Zeman e l’arrivo di Festa, hanno ormai un piede in B ma cercano una prova d’orgoglio.

QUI FIORENTINA- Montella non vuole assolutamente distrazioni: “Le motivazioni ci dovranno essere. Loro verranno motivatissimi e noi ci teniamo perché la nostra classifica non ci piace molto”. La sconfitta con il Verona è stata al centro di molte discussioni visto il massiccio turnover: Ci ho pensato in settimana e ho capito che ho fatto bene a fare turnover e lo rifarei. Dovevamo arrivare riposati ad una gara come quella di giovedì”. Alla Fiorentina manca sempre un po’ di concretezza: “Sono soddisfatto in termini di determinazione anche se il risultato non è stato ottimale. Comunque puntiamo a migliorare la nostra classifica”. Inevitabile una battuta sul sorteggio: “C’è tempo per pensare al Siviglia. Giusto che i tifosi ci pensino ma noi non dobbiamo farlo”. Fiorentina-Cagliari sarà la grande chance di Alberto Gilardino che giocherà nel tridente completato da Diamanti e uno tra Salah, Ilicic e Vargas. Kurtic-Badelj-Aquilani sarà con tutta probabilità il trio di centrocampo. In difesa dovrebbe tornare Richards con uno tra Savic e Gonzalo Rodriguez che potrebbe riposare in vista della Juventus. Basanta e Pasqual completeranno il quartetto difensivo davanti a Neto.

Fiorentina-Cagliari vedrà il debutto di Gianluca Festa sulla panchina dei sardi.

Fiorentina-Cagliari vedrà il debutto di Gianluca Festa sulla panchina dei sardi

QUI CAGLIARI – Gianluca Festa è il terzo allenatore di questa stagione del Cagliari. L’ex Lumezzane non nasconde l’emozione: “Con il Cagliari ho svolto tutta la trafila del settore giovanile fino ad arrivare alla prima squadra ed in serie A. Ho coronato il sogno di una vita”. I rossoblù oramai non hanno nulla da perdere: “Nessuna preoccupazione ma solo  tanta motivazione e voglia di fare bene. Il presidente mi ha chiesto di provare a salvare il salvabile, di riaccendere una fiammella di speranza e la squadra ha voglia di farlo”. Probabile un cambiamento di modulo: “Non stravolgerò nulla. Ci penserò bene in questi ultimi due allenamenti”. Cosa si aspetta Festa da Fiorentina-Cagliari? “Voglio che i giocatori siano liberi mentalmente. Oramai non può più spaventarci nulla. Solo chi ci crede gioca. 4-3-3 accantonato per passare al 4-3-1-2: è questo ciò che filtra in casa rossoblù. Cossu dovrebbe agire dietro le due punte che dovrebbero essere M’Poku e Cop. Conti, Ekdal e Donsah potrebbero formare il terzetto di centrocampo. Balzano, Ceppittelli, Diakitè e Avelar dovrebbero trovare spazio davanti a Brkic.

Gianpiero Farina

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending