Connect with us

Champions League

Mission impossible, la Juventus becca il Real. Pep sfida il suo passato

Pubblicato

|

Il dado è tratto. L’urna di Nyon ha decretato pochi minuti gli accoppiamenti delle semifinali di Champions League: Barcellona-Bayern Monaco e Juventus-Real Madrid.

Pep Guardiola si troverà dinanzi il suo recente passato, ovvero quel Barcellona che lo ha consacrato come uno o forse il migliore allenatore a livello internazionale. La sfida con Luis Enrique sarà da brividi. Lucho ha da poco abbattuto il record di vittorie di Helenio Herrera e la formazione azulgrana sembra al momento leggermente favorita rispetto ai bavaresi. I recuperi di Robben e Ribery rivestiranno un ruolo chiave per controbattere al magnifico tridente composto da Messi, Suarez e Neymar. La difesa sembra essere il punto debole del Barcellona, punto debole conosciuto dal tecnico catalano del Bayern, da sempre tifoso azulgrana. Sfida aperta.

Il secondo accoppiamento ci riguarda da vicino e proporrà uno dei must della Champions League. Massimiliano Allegri e la Juventus dovranno fare un’impresa per spezzare il sogno finale del Real Madrid. Carlo Ancelotti vuole conquistare l’undicesimo trofeo della storia del club madrileno, sia per una sorta di vendetta personale nei confronti delle critiche subite negli ultimi mesi dai media spagnoli. Il confronto tra le rose e impari, ma Buffon & Co. sono pronti a giocarsela a viso aperto per un sogno chiamato Berlino.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending