Simone Viscardi
No Comments

Juventus ricorda il passato, tutto è possibile

Il sorteggio ha messo il Real Madrid sulla strada della Juventus. Il futuro è un'incognita, ma i precedenti sono confortanti. Anche in azzurro

Juventus ricorda il passato, tutto è possibile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si potrebbe parlare del gol di Padovano che aprì la strada alla Champions 1996, gridare vendetta per il gol – in fuorigioco – di Mijatovic nel 1998. Ricordare con affetto la partita (quasi) perfetta del 2003, e contemporaneamente imprecare per il giallo a Nedved. Potremmo anche alzarci in piedi, come fecero i loro tifosi, per applaudire un monumento come Alex Del Piero. Era il 2008.
Oggi è il 2015, e sono di nuovo di fronte. Sono forti, sono terribilmente Blancos, non sono marziani. Undici contro undici, tutto è possibile.

Che la Juventus indossi sempre la maglia azzurra, e chi negli anni passati fece le imprese la sostenga. Spalle al muro, da sfavoriti, come piace a noi.

Vincere al Bernabeu e trionfare all’Olympiastadion. Come i ragazzi di Bearzot e quelli di Lippi.
Stiamo Allegri.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *