Connect with us

Champions League

Pagelle Monaco-Juventus 0-0: Buffon mostro, Bonucci top mondiale

Pubblicato

|

E' Juventus di Leonardo Bonucci la rete più bella della sesta giornata Juventus

La Juventus c’è. La Juventus è nelle prime 4 d’Europa dopo 12 anni. I bianconeri vanno in semifinale di Champions League dopo una partita non brillantissima, giocata con la paura di sbagliare, ma alla fine conta il risultato ed il risultato premia i bianconeri, di nuovo nella Fab Four dopo troppo tempo. L’ostacolo più difficile sul piano dell’approccio mentale alla gara – non passare col Monaco avrebbe fatto parlare molti di ‘fallimento europeo’ – è stato superato. Ora i bianconeri giocheranno leggeri, contro una delle 3 migliori al mondo e con un sogno in testa: vincere la Champions League. Perchè arrivati fin qua, non dirlo è esercizio inutile.

PAGELLE MONACO-JUVENTUS

JUVENTUS

BUFFON 7,5 (IL MIGLIORE) – Tempestivo, sicuro, un paio di uscite strepitose, parate, dispensa carisma e sicurezza in ogni dove. Forse la sua miglior stagione dopo il 2006. Infinito.

BARZAGLI 7 – Impeccabile, e forse, di nuovo imprescindibile. Strepitosa la sua gara: annulla Martial, costringendolo ad uscire perchè con Barzagli non si passa. Quasi mai.

BONUCCI 7,5 – Il trio di B è il fiore all’occhiello della Juventus in semifinale di Champions League. Buffon e Barzagli giganteggiano, Bonucci non è da meno: interventi perfetti, pezze messe ovunque, carattere, freddezza, classe. Fortissimo, a tutti gli effetti un top player di livello mondiale.

CHIELLINI 5,5 – Nella ripresa si riprende, ma nel primo tempo è un disastro. Scivola di nuovo e si fa ammonire subito, rischia l’espulsione, sbaglia parecchio. Nel secondo tempo entra in campo un altro Chiellini, quello vero, ma deve ringraziare i suoi compagni se i suoi errori nei primi 45 minuti non si sono trasformati in rischi di debacle.

LICHTSTEINER 5,5 – Sbaglia tantissimo. S’impegna si, ma non ne imbrocca quasi nessuna. Non è l’unico in casa Juventus nella strana notte del Principato.

VIDAL 5,5 – Come Licht: impegno encomiabile, ma sbaglia tantissimo. Ha però l’alibi di una tonsillite che lo tormenta prima, dopo e durante la gara. Esce distrutto. Dal 76′ PEREYRA 6,5 – Entra e mette in difficoltà gli avversari, permettendo ai suoi di rifiatare ed alleggerirsi. Doveva entrare prima.

MARCHISIO 6 – Stessa storia degli altri. Con qualche nota di merito in più per aver gestito discretamente le due fasi.

PIRLO 5,5 – Irriconoscibile. Sbaglia tutto, anche le cose più semplici. Forse provato dalle troppe gare consecutive post-infortunio. Il gran lancio per Morata e la traversa a fine gara su una delle sue solite, sontuose punizioni stavolta non lo ‘salvano’. Ma tutto è bene quel che finisce bene: se Pirlo gioca male e la Juventus va in semifinale, va bene lo stesso e vuol dire che è proprio un’annata perfetta a prescindere.

EVRA 6,5 – Tra i migliori dei suoi, sotto soltanto ai tre mostruosi B difensivi. Dribbla, difende, salva sulla linea, fa tutto. Finito? Macchè… che giocatore! Dal 93’PADOIN sv

TEVEZ 5,5 – Fuori fase anche lui e stesso discorso dei compagni: l’impegno è il solito, l’apporto tecnico no. Ma non stava bene nemmeno l’Apache.

MORATA 5.5 – Quando parte in progressione e si ronaldizza è una goduria, peccato che poi non abbia precisione e lucidità al momento dell’ultimo tiro o passaggio. Sbaglia tanto, si sbatte, vomita in panchina: evidentemente ieri alla Juve non era al top proprio nessuno. Dal 69′ LLORENTE 6,5 – Fa respirare la squadra, la fa salire e tiene palla alla grandissima. Fondamentale negli ultimi minuti.

All. ALLEGRI 7 – Alla fine ha ragione lui, alla fine ha sempre ragione lui. La Juventus si difende, soffre, gioca male, ma passa. Non aveva nessuno al top, difensori esclusi, e pensa bene che è meglio impostare una gara prudente, sacrificando lo spettacolo. E’ in semifinale di Champions League ed a maggio si giocherà il Triplete. Alla faccia dei ristoranti da 100 euro. What else?

MONACO: Subasic 6,5; Fabinho 6, Raggi 6, Abdennour 6,5, Kurzawa 6,5; Kondogbia 7, Toulalan 5 (46’Berbatov 5), Moutinho 6,5, Silva 6,5; Carrasco 7 (87’Matheus sv), Martial 5 (76′ Germain 6). All. Jardim 7

Vincenzo Galdieri – @Vince_Galdieri

 

 

 

 

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending