Connect with us

Moto Gp

Motomondiale, i 5 sorpassi più belli di sempre

Pubblicato

|

Il sorpasso di Schwantz a Hockenheim è il più spettacolare della storia del motomondiale

Il sorpasso è la parte più spettacolare di ogni gara. Vedere due avversari che si affrontano in un testa a testa, fa salire l’adrenalina nello spettatore che si  ritrova a fare il tifo per l’uno o l’altro duellante, anche se, in realtà, non patteggia per nessuno dei due per la vittoria finale. I sorpassi più spettacolari sono senza dubbio quelli del motomondiale, vuoi per la vicinanza fisica tra i due duellanti, vuoi per il rischio fisico che entrambi corrono, dato che, il minmimo errore, potrebbe mandare uno dei due letteralmente gambe all’aria, con esiti clinici non sempre piacevoli. Unificando classe 500 e MotoGP, abbiamo cercato di stilare la nostra personale classifica sui cinque sorpassi più spettacolari della storia. Ecco cosa ne è uscito.

Lo straordinario sorpasso di Rossi su Lorenzo a Barcellona 2009

Lo straordinario sorpasso di Rossi su Lorenzo a Barcellona 2009

5) ELIAS VS ROSSI  (ESTORIL 2006)
Non è una gara fondamentale per il titolo, quella del GP di Portogallo, ma importante sì. Tony Elias beffa Valentino Rossi all’ultima curva passandolo all’esterno in modo del tutto inaspettato in una sfida a tutto gas che vede il pesarese sconfitto.

4) MELANDRI VS ROSSI&BIAGGI (MUGELLO 2005)
Storia tutta italiana questa. L’avvenimento è in oda al decimo giro: Biaggi , Melandri, Rossi e Capirossi si danno battaglia. Tutti puntano su uno dei tre veterani, ma a sorprendere tutti è il baby della compagnia. In fondo al rettilineo d’arrivo, alla frenata della S.Donato, Marco infilza Rossi e Biaggi (il che è tutto dire!) con una manovra rimasta nella storia.

3) SCHWANTZ CONTRO BARRIOS&BATTIE (HOCKENHEIM 1993)
Kevin Schwantz, in sella alla sua Suzuki RGV500, è dietro il compagno di squadra Barrios ed il pilota Honda Beattie che sono intenti in un testa a testa serrato. Tra i duer litiganti, come si sa, il terzo gode. Il “pilota Kamikaze” rischia il tutto per tutto e passa in mezzo alle altre due moto, beffandole entrambe.

2)ROSSI CONTRO LORENZO (BARCELLONA 2009)
Vero e proprio capolavoro del “Dottore”. Ultimo giro e ultima curva del GP di Catalunya: Lorenzo sembra avere ormai la vittoria in tasca. Spazio per passare non ce n’è,  Jorge, forse già sentendo la vittoria in tasca, compie un impercettibile errore di impostazione lasciando aperto uno spiraglio. Rossi non ci pensa due volte e compie un autentico miracolo. La moto del numero 46 sembra per un attimo perdere l’equilibrio, ma il pesarese tiene duro, sorpassa e vince. Le parole di Jorge a fine gara dicono tutto: “Mi ero dimenticato di avere dietro un certo Valentino Rossi“.

1)SCHWANTZ CONTRO RAINEY (Hockenheim 1991)
È considerato, all’unanimità, come il più bel sorpasso visto in una gara di moto, protagonista ancora Schwantz ad Hockeneheim , nel syuo primo, vero, capolasvoro. Siamo all’ultimo giro del GP di Germania. Schwantz e Rainey stano dando vita ad un serrato testa a testa. Si arriva all’ingresso del Motodrom, è l’ultima possibilità per tentare qualche follia.  Rainey sembra ormai certo della vittoria, ma non ha fatto i conti con il suo acerrimo rivale. Schwantz si mantiene all’interno ed effettua l’impossibile. La RGV, a ruote bloccate, viene tenuta con forza mostruosa e il “pilota kamikaze” riesce ad effettuare il sorpasso, lasciando sbigottito il suo avversario.

Davide Luciani

Continue Reading
1 Comment

1 Comment

  1. mimmo

    25 aprile 2015 at 22:27

    Sono d accordo ma il dottore ne ha fatti tanti molto belli e impossibili

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending