Connect with us

Focus

Bayern schiacciasassi: il Porto riabilita la Roma

Pubblicato

|

Il Bayern Monaco annienta il Porto

PORTO SCHIANTATO, BAYERN IN SEMIFINALE- Dopo la sconfitta per 3–1 all’Estàdio do Dragao, ieri sera il Bayern Monaco ha travolto i sogni del Porto, battendolo per 6-1 e surclassandolo per 90′ sul piano del gioco. La squadra di Pep Guardiola, infatti, nonostante abbia faticato molto nella gara d’andata, è riuscita al ritorno a ribaltare pesantemente il passivo e ad ottenere con estrema facilità una qualificazione che si preannunciava piuttosto ardua. I tedeschi, infatti, in questa edizione di Champions League sono stati la squadra probabilmente più concreta sotto porta e sono state tre le goleade che hanno contraddistinto il loro cammino fino alle semifinali del torneo: Roma-Bayern Monaco 1-7; Bayern Monaco-Shakhtar Donetsk 7-0; Bayern Monaco-Porto 6-1.

Simply the best: il Bayern spazza via il Porto

Simply the best: il Bayern spazza via il Porto

NIENTE DA FARE, BAYERN MONACO SCHIACCIASASSI- Il Bayern Monaco è, senza ombra di dubbio, la squadra più coesa e il gruppo più affiatato delle squadre della Champions League. Straordinario il pressing sfrenato fatto dagli uomini di Guardiola che anche nella partita di ieri contro il Porto hanno circondato il portatore di palla avversario con cinque calciatori. Oltre alle tre partite sopra citate, in cui è stata evidente la vera forza del Bayern Monaco, un altro esempio lampante di quanto sia inarrivabile la formazione di Pep Guardiola è quello riguardante la partita Manchester City-Bayern Monaco, persa dai bavaresi per 3-2. In quell’occasione, però, il club di Monaco di Baviera era andato in svantaggio su rigore di Aguero e conseguente espulsione di Benatia, ma, nonostante ciò, era riuscito a rimontare il passivo e addirittura passare in vantaggio. La rimonta ad opera degli inglesi è avvenuta soltanto nei minuti finali. Infine, la vittoria di ieri contro il Porto è arrivata con assenze pesantissime: Benatia, Alaba, Robben e Ribery, oltre a Schweinsteiger, in panchina, ma non schierabile. Dunque, appare chiaro come un Bayern Monaco in serata possa battere chiunque e con qualunque punteggio, la domanda, perciò, sorge spontanea, quasi come una provocazione: Roma, Shakhtar Donetsk e Porto potrebbero essere davvero incolpevoli?

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending