Connect with us

Focus

La fine della storia e l’ultimo uomo: per Totti (forse) un futuro da dirigente

Pubblicato

|

Totti Champions

Il momento doveva arrivare, prima o poi. Anche se non c’è ancora nulla di ufficiale, e sebbene da Trigoria abbiano fatto sapere che alcuna decisione è stata presa, la sensazione che la prossima possa essere l’ultima stagione per Francesco Totti alla Roma, da calciatore, è forte e concreta. Ieri, Sky ha rilanciato la notizia secondo la quale James Pallotta avrebbe deciso di non prolungare il contratto del capitano oltre la scadenza del 2016, offrendogli invece un posto dirigenziale. Nei prossimi mesi ne sapremo di più.

Francesco Totti, una delle poche note liete del Gennaio della Roma

Si avvicina il momento del ritiro di Totti

UN ANNO ANCORA– Probabilmente, lo stesso Totti vorrà valutare le sue condizioni fisiche prima di decidere se continuare a indossare gli scarpini. A Giugno 2016 il numero dieci giallorosso avrà quasi 40 anni (da compiere a Settembre), ed è dunque facile immaginare che possa riflettere, e parecchio, su una eventuale proposta per fare il dirigente. Un’opzione che Totti ha sempre affermato di gradire, una volta lasciato il calcio giocato.

UNA GRANDE ROMA– La volontà del capitano è quella di continuare a giocare finché la Roma avesse bisogno di lui. Quest’anno, anche se in maniera più discontinua rispetto al passato, la presenza di Totti è risultata ancora determinante. Tuttavia, gli anni sulla carta d’identità ed un progetto che miri a costruire una grande squadra (progetto che, in effetti, stenta a decollare) potrebbero convincere il “Pupone” che il momento di lasciare camminare da sola la sua Roma sia giunto.

I TIFOSI-Quando l’indiscrezione di Sky, che al momento non ha trovato conferme da Trigoria, è stata diffusa, i tifosi giallorossi hanno avvertito il momento storico che stavano vivendo. La possibilità che la leggenda assoluta nella stagione 2016/17 non sarà più in campo, ma probabilmente a Monte Mario, c’è ed è realistica; dopo 24 stagioni, non sarà facile per nessuno trattenere le lacrime. Solo ipotesi, attualmente. C’è ancora qualche pagina da scrivere, prima che la Lupa inizi a correre senza il suo condottiero.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending