Raul Parrella
No Comments

Verso Monaco-Juve: conferenze e probabili formazioni

Le ultime alla vigilia del match del Louis II

Verso Monaco-Juve: conferenze e probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Circa ventiquattro ore a Monaco-Juventus, con la formazione di Allegri favorita per il passaggio del turno grazie all’1-0 conquistato in casa una settimana fa. Come di consueto gli allenatori delle due squadre hanno parlato nelle rispettive conferenze pre-partita, rilasciando le seguenti dichiarazioni.

Ecco le parole dell’allenatore del Monaco sulla partita di domani: “Non sarà una partita facile ma è giusto che sia così. Siamo pronti a giocarcela e ho fiducia nella mia squadra, ma non dovremo perdere la testa perché corriamo il rischio di lasciare strada spianata alla Juve, che da grande squadra ci punirebbe. Abbiamo tantissime motivazioni, che in queste partite sono fondamentali. La nostra più grande motivazione sarà lo stadio colmo di gente e abbiamo il dovere di vincere anche per loro”. Ha parlato anche del pareggio casalingo che gli è costato caro in campionato e se quel risultato possa influire domani sera: “Il pareggio casalingo in campionato? La Champions è un’altra cosa rispetto al campionato, è una competizione imprevedibile, dove le squadre che si incontrano giocano sempre un calcio modo diverso”. Infine ha parlato dell’arbitraggio dell’andata e di un suo possibile approdo in Italia in futuro: “L’arbitraggio dell’andata? Ho sempre fiducia negli arbitri, la partita domani sarà decisa dai calciatori e non da loro. L’Italia, calcisticamente parlando, è una delle mete più ambite e magari un giorno mi piacerebbe allenare nella Serie A ma per ora sto bene qui”.

Queste invece sono le parole di Allegri sul match di domani: “Se sapessi che tipo di tattica adotterà domani Jardim, tutto sarebbe più facile per me ma non è così, per questo la qualificazione è del tutto aperta. Il vantaggio che abbiamo guadagnato all’andata ci da forza, ma è naturale che domani cercheremo di segnare in modo da chiudere in cassaforte il passaggio alle semifinali. Ma per far questo bisognerà giocare una partita molto attenta perché conosciamo il Monaco, è una squadra con molte insidie e molto forte, ma rimaniamo comunque fiduciosi”. Ha anche parlato del suo momento personale alla guida juventina: “Sarebbe un passo importantissimo sia per me che per la squadra arrivare a giocare le semifinali e sarebbe anche la mia prima volta. Ma ho fiducia nei miei ragazzi, anche perché per ora stiamo centrando tutti gli obiettivi prefissati ad inizio stagione”. Le ultime dichiarazioni sono per le polemiche arbitrali della scorsa partita: “Le polemiche ci possono essere, ognuno esprime la propria opinione su quello che vede soggettivamente in campo, basta solo che non si esageri”.

Raul Parrella (@RaulParrella)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *