Connect with us

Focus

I 5 migliori insulti dei calciatori agli allenatori

Pubblicato

|

attacchi Ronaldo Cuper.

“Sempre a piangere stai!”: queste parole di Denis verso Garcia, al momento della sostituzione in Roma-Atalanta, fanno tornare alla mente tutti gli scontri e gli attacchi dei calciatori verso gli allenatori. Ne abbiamo selezionato cinque.

PANUCCI VS CAPELLO – Lo sfogo di Panucci contro Capello è di quelli che difficilmente si dimenticano: “Tornati dal Brasile la federazione russa mi aveva promesso tante volte il rinnovo come vice allenatore. Ho lavorato addirittura senza contratto, poi ho detto basta: e pensare che per loro ho pure rifiutato una panchina. Capello? Lo ringrazio per l’opportunità che mi ha dato, ma si è comportato in modo vergognoso con me e con tutto lo staff italiano. Gli dirò tutto in faccia, un grande allenatore dovrebbe difendere i suoi uomini”. L’allenatore  si dichiarò offeso. Tra i due di certo non corre molta simpatia. Basta ricordare quando, entrambi alla Roma, il difensore si rifiutò di entrare in campo. E chissà che non ci siano altri attacchi in futuro…

BORRIELLO VS RANIERI – La Roma perde contro lo Shaktar in Champions League. In quella partita Marco Borriello partì dalla panchina e si fece sfuggire una frase contro il suo allenatore, Claudio Ranieri: “Sto in panchina io che ho segnato 25mila gol”Nel post partita arrivò la risposta del tecnico: “Infatti si è visto come ha giocato poi”. Frecciatine reciproche…

BAGGIO VS LIPPI – Un’antipatia reciproca quella tra Roberto Baggio e Marcello Lippi fatta di polemiche e attacchi. Il Divin Codino ne parla più volte nella sua autobiografia citando numerosi episodi. Ma ci sono quella parole dopo un Inter-Parma, vinta proprio grazie ad una sua doppietta nonostante l’allenatore-nemico lo mise in panchina: “Io sono un professionista serio, e l’ ho dimostrato quest’ anno. Nonostante i problemi. Tutti i problemi che ho avuto anche con l’ allenatore. Sono stato umiliato troppe volte. Se resta lui io me ne vado, lascio l’ Inter”. C’eravamo tanto odiati…

RONALDO VS CUPER – Ronaldo e Hector Cuper: storia di un amore e di un feeling mai nato. Il fenomeno raccontò un retroscena in un’intervista: L’unica volta in cui ho cercato di far cadere un allenatore fu con Cuper. Ma, alla fine, sono stato io a cadere. Andai dal presidente Moratti e chiesi il suo esonero. Lui mi rispose di andarmene io. E così mi trasferii al Real Madrid”. O io o lui…

Cassano è il re degli attacchi agli allenatori.

Cassano è il re degli attacchi agli allenatori.

CASSANO VS ALLEGRI – Non poteva ovviamente mancare Antonio Cassano, il re degli attacchi agli allenatori. Dei suoi tanti sfoghi abbiamo scelto quello contro Allegri: Io per Allegri contavo come il due di coppe con briscola a bastoni. Per lui ero la quinta, sesta, settima punta, non so nemmeno io. Lui mi diceva che non poteva assicurarmi niente, e allora io me ne vado”. Si sa a essere preso in giro Fantantonio non c’è mai stato.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending