Connect with us

Esclusive

ESCLUSIVA Cessione Milan, Richard Lee in vantaggio su Mr. Bee: i dettagli

Pubblicato

|

I nostri cinque consigli a Richard Lee per far ripartire il Milan

L’era Berlusconi al Milan potrebbe chiudersi tra pochi giorni. Le due delegazioni che battagliano ormai da mesi, sarebbero pronte a volare in Italia per acquistare subito una quota del club rossonero. Ma chi la spunterà tra il thailandese Bee Taechaubol e il cinese di Hong Kong, Richard Lee? Come appreso dalla redazione di SportCafe24.com, la cordata cinese sarebbe in vantaggio, con Berlusconi intenzionato ad accettare la proposta. Vediamo i motivi che starebbero portando il numero uno del club di Via Aldo Rossi a scegliere la cordata di Lee.

Innanzitutto non è un mistero che Berlusconi voglia far quotare il Milan alla borsa di Hong Kong, quindi se la scelta andasse su Mr. Bee il processo si complicherebbe notevolmente. Perchè? Il broker thailandese rappresenta la massima carica della Thai Prime, società che si occupa di private equity, ovvero di rilevare quote di una società acquisendo azioni della stessa. Le società in questione però, non devono essere quotate in Borsa, o quantomeno intenzionate ad abbandonarla. Questo progetto dunque, entra in contrasto con le intenzioni della famiglia Berlusconi, al contrario del piano stilato da Lee e dai suoi imprenditori, che prevede l’acquisto di un primo pacchetto di minoranza, un sostanziale aiuto economico per la realizzazione del nuovo stadio e la diffusione del marchio Milan in tutto l’Oriente. Decisamente un’altra storia.

@PepLandi

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending