Davide Terraneo
No Comments

Diretta gol radio 31^ giornata Serie A

Terminano 1-1 Chievo-Udinese e Roma-Atalanta. 2-2 tra Empoli e Parma, Chochev con una doppietta stende il Genoa

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo la vittoria della Juventus contro la Lazio che ha certificato la supremazia dei bianconeri in campionato e in attesa del derby di Milano, la Serie A scende in campo questo pomeriggio alle 15 con quattro sfide dagli spunti completamente differenti.

ROMA-ATALANTA: Gli uomini di Rudi Garcia hanno la possibilità di replicare al sorpasso dei biancocelesti affrontando in casa i bergamaschi, reduci dalla vittoria casalinga contro il Sassuolo, la prima sotto la gestione di Reja. Per i giallorossi i 7 punti nelle ultime tre giornate sono stati una boccata d’ossigeno molto importante dopo il terribile inizio di un 2015 sotto le aspettative. L’Atalanta, prima della scorsa giornata, aveva raccolto soltanto 3 punti in 8 partite. Soltanto le difficoltà di Parma, Cesena e Cagliari permettono alla Dea di rimanere piuttosto saldamente fuori dagli ultimi tre posti, con 6 punti di vantaggio sui romagnoli. Gli scontri diretti in Serie A non sorridono ai bergamaschi dal febbraio 2012, quando si imposero con il punteggio di 4-1 all’Atleti Azzurri d’Italia. Da allora 5 vittorie della Roma e un solo pareggio.

ROMA (4-2-3-1): De Sanctis, Florenzi, Yanga-Mbiwa, Astori, Holebas; Nainggolan, Paredes; Iturbe, Ljajic, Ibarbo; Totti.   Allenatore: Garcia

ATALANTA (4-4-1-1): Sportiello, Benalouane, Masiello, Stendardo, Dramè; Estigarribia, Migliaccio, Carmona, Gomez; Moralez; Denis.   Allenatore: Reja

CHIEVO-UDINESE: I clivensi arrivano a questa giornata avendo perso solo una delle ultime sei partite, una striscia positiva che ha permesso ai veneti di salire a quota 35 punti, 12 in più del Cesena. Gli uomini di Stramaccioni, dopo un inizio di stagione a dir poco esaltante, hanno perso fiducia e sono entrati in crisi, arrestandosi a 34 punti. I friulani non vincono da 6 partite, quando si imposero 3-2 contro il Torino. Nelle ultime tre sfide, le squadre si sono divise la posta, cogliendo un successo a testa nella scorsa stagione e pareggiando 1-1 all’andata.

CHIEVO (4-4-2): Bizzarri, Frey, Dainelli, Cesar, Zukanovic; Schelotto, Izco, Hetemaj, Birsa; Meggiorini, Pellissier.   Allenatore: Maran.

UDINESE (3-4-2-1): Karnezis, Piris, Danilo, Bubjnic; Widmer, Allan, Pinzi, G. Silva; Bruno Fernandes, Konè; Di Natale.   Allenatore: Stramaccioni.

EMPOLI-PARMA: I toscani giocano il match contro l’ultima in classifica con la consapevolezza che un successo li porterebbe ad un passo dalla salvezza, avendo già 10 punti di vantaggio sulla terzultima. Gli uomini di Sarri hanno visto la loro striscia di otto risultati utili consecutivi spazzata via dalle sconfitte esterne contro Lazio e Juventus, terminate con 6 reti subite e nessuna segnata. Il Parma invece è tornato a vincere contro Udinese e Juventus, ritrovando tre punti che in campionato mancavano dal 6 gennaio. Il ko contro il Genoa e gli ulteriori 4 punti di penalizzazione, uniti alla situazione societaria, rendono disperato il compito degli uomini di Donadoni, che potrebbero retrocedere matematicamente già prima di maggio.

EMPOLI (4-1-2-1-2): Sepe, Hysaj, Tonelli, Rugani, Mario Rui; Vecino; Valdifiori, Croce; Saponara; Pucciarelli, Maccarone.   Allenatore: Sarri.

PARMA (3-5-2): Mirante, Cassani, Lucarelli, Feddal; Varela, Mauri, Lodi, Nocerino, Gobbi; Coda, Belfodil.   Allenatore: Donadoni.

Iago Falquè e Diego Perotti, uomini decisivi nel tridente di Gasperini

Iago Falquè e Diego Perotti, uomini decisivi nel tridente di Gasperini

PALERMO-GENOA: Sfida di metà classifica tra i siciliani e i liguri, con questi ultimi che si giocano buona parte delle residue speranze di entrare in Europa nella prossima stagione, dovendo recuperare sei punti alla Sampdoria e cinque alla Fiorentina. Il Palermo arriva dal successo di Udine dopo che avevano raccolto 2 punti nelle 6 partite precedenti, anche se l’undicesima posizione a 38 punti che permette di affrontare il finale di stagione con una certa tranquillità. I rossoblù si sono imposti per 2-0 contro Parma e Cagliari, rilanciandosi dopo un periodo difficile, con 2 pareggi e tre sconfitte. Le ultime tre sfide in Serie A sono terminate in pareggio, ponendo fine alla serie di vittorie della squadra in casa che durava da due anni.

PALERMO (3-5-1-1): Sorrentino, Vitiello, Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Rigoni, Jajalo, Cochev, Lazaar; Vazquez, Dybala.   Allenatore: Iachini.

GENOA (3-4-3): Lamanna, Izzo, Burdisso, De Maio; Edenilson, Rincon, Mandragora, Bergdich; Iago Falquè, Perotti, Niang.   Allenatore: Gasperini.

RADIO DIRETTA 31a GIORNATA
La domenica pomeriggio della 31a giornata prevede 4 match. Potrete seguire su Sportcafe24.com e su Radio Sportcafe24, canale tematico di YouTube, la radiocronaca diretta di Roma-Atalanta e tutti gli aggiornamenti live su Palermo-Genoa, Chievo-Udinese e Empoli-Parma. Potrete interagire con noi tramite le fanpage di Facebook e Twitter. Vi aspettiamo in diretta dalle 14,55.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *