Connect with us

Basket

Gigi Datome e i Playoff, una sceneggiatura di Brad Stevens

Pubblicato

|

Luigi Datome, l'italiano è rinato sotto la guida di Coach Brad Stevens

Ogni copione, ogni sceneggiatura ha un regista e degli interpreti… E il primo non è affatto meno importante dei secondi. Ne sa qualcosa il nostro Luigi Datome, passato dal giocare tre partite Nba in quattro mesi e mezzo (per un totale di 17′ sul parquet) a giocarne 18 (192′) in due mesi. La differenza? Sta tutta nel regista, in questo caso nel Coach: Datome si è sempre dimostrato un signore nei confronti di chi lo ha preso in giro a Detroit, ma noi non abbiamo questo obbligo. Stan Van Gundy con Gigi non ci ha capito niente… E grazie a Dio, perché con Brad Stevens il nostro Datome giocherà i Playoff Nba.

Luigi Datome, lui e i Celtics sono pronti per i Playoff

Luigi Datome, lui e i Boston Celtics sono pronti per i Playoff

PROFESSIONISTA ANCHE IN D-LEAGUE – Nei mesi bui dell’inverno di Detroit, senza mai giocare o quasi, Datome non si è mai lasciato scappare mezza parola di troppo. Mai nessuna polemica, solo duro lavoro e sacrificio, anche una volta spedito in D-League per poter finalmente giocare. Ora, per chi non conosceva la Development League americana questa sarebbe potuta sembrare anche una buona idea… Ma la realtà è tutt’altra. Le partite sono viste dai giocatori come una sorta di All-Star Game, ognuno per se e ognuno che prova a impressionare lo staff della sua squadra… La D-League è un accozzaglia di giocatori che, nel 95% dei casi, non saliranno mai di categoria con il loro gioco. Quasi un insulto per chi, meno di due anni prima, era stato votato MVP del campionato italiano.

BRAD STEVENS E LA SVOLTA – Arrivato a Boston insieme a Jerebko, dopo qualche tribuna, per Gigi i minuti sono aumentati enormemente.. Anche se a dirla tutta, non è che ci volesse poi molto: 10.7′ di media nelle 18 gare giocate con la canotta dei Celtics, con 5.2 punti e 1.5 rimbalzi per gara. Ma quello che il Coach vuole e si aspetta da lui è il tiro, non a caso nelle ultime settimane Brad Stevens ha rilasciato queste dichiarazioni: “Datome è il miglior tiratore che io abbia a disposizione, è tra i migliori che io abbia mai visto”. Nell’ultima gara delle Regular Season infine, Datome è sceso in campo come starter per la prima volta, mettendo a referto 22 punti, 3 rimbalzi, 2 assist e una stoppata in 27′. Gigi è in clima Playoff, Boston è in clima Playoff… E se Stevens gli concederà minuti, siamo certi che sentiremo spesso lo speaker del Boston Garden urlare: “Louiiiggii Datomeee!”.

Kevin Brunetti

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending