Connect with us

Focus

Platini vuò fa l’americano: arriva l’Uefa All Star Game?

Pubblicato

|

Michel Platini, presidente dell'UEFA

Platini vuò fa l’americano. In un momento in cui le massime leghe a stelle e strisce (Nba ed Nfl su tutte) organizzano sempre più eventi nel Vecchio Continente, il presidente dell’Uefa volge il suo sguardo al di là dell’Atlantico, e programma di copiare uno dei format più suggestivi dello Sport made in Usa. Arriverà anche nel calcio europeo l’All Star Game? Sembrerebbe di sì. Lo riporta El Mundo Deportivo, quotidiano punto di riferimento del mondo “barcelonista”, il quale spiega anche il formato di quello che potrebbe diventare un happening miliardario. Nord contro Sud, le leghe “latine” (Liga, Primeira Liga Portuguesa, Ligue 1 e Serie A) contro quelle “nordiche” (Premier League, Bundesliga, Eredivisie e Russian Premier League). Questo significherebbe una cosa inedita e gustosissima: vedere Cristiano Ronaldo e Leo Messi nella stessa formazione. Un sogno, un progetto ancora sulla carta, ma che lascia galoppare la fantasia. Proviamo a vedere come potrebbero essere schierate al momento le due squadre.

Team Nord Europa

Team Nord Europa

IL NORD, PREMIER E TANTO BAYERN  – Parlando del Nord è impossibile non pensare alla Germania, e proprio da lì parte l’undici titolare. In porta è imprescindibile Neuer, mentre la difesa potrebbe vedere Lahm sulla destra e Alaba a sinistra. Al centro, spazio alla coppia Terry (rinato dalla cura Mourinho) e Hummels. In mezzo al campo la dinamicità di Di Maria e Fabregas, con Schweinsteiger a fare legna. Davanti, Robben e Hazard partono larghi, ispirando la verve offensiva del Kun Aguero. Allenatore? Con tutta questa classe non può che essere Pep Guardiola.

Team Sud Europa.

Team Sud Europa.

IL SUD, FINALMENTE INSIEME – La formazione del Sud potrebbe parlare anche un po’ italiano. Grazie a Carletto Ancelotti, selezionatore Honoris Causa, e a Gigi Buffon, a 37 anni ancora il miglior portiere disponibile sulla piazza. La Spagna la farebbe comunque da padrona, con Marcelo e Dani Alves terzini e Sergio Ramos – in coppia con Thiago Silva – in mezzo alla difesa. In mediana Andrès Iniesta, Luka Modric e Paul Pogba, giusto mix di talento e fisicità, freschezza ed esperienza. Dulcis in fundo, un tridente capace di sgretolare le certezze di qualsiasi difesa. Cristiano Ronaldo, Lionel Messi e Zlatan Ibrahimovic. Immaginate cosa potrebbero fare insieme? La realtà potrebbe andare oltre.

Roba da pazzi, forse, ma se Platini volesse veramente fa l’americano, saremmo tutti felice di impazzire.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending