Connect with us

Focus

Italia, la Premier nel mirino per rientrare nel Gotha europeo

Pubblicato

|

Vidal sfida il Real Madrid: sarà lui l'uomo chiave della Juventus
Higuain,una delle stelle dell'Italia per la rincorsa al Ranking Uefa

Higuain, una delle stelle dell’Italia per la rincorsa al Ranking Uefa

La vittoria di ieri della Juventus contro il Monaco ha portato un altro mattoncino nella scalata dell’Italia al terzo posto del Ranking Uefa che permette di iscrivere quattro squadre in Champions League e sette in totale nelle coppe europee.

PREMIER AL PALO – Se lo scorso anno lo spauracchio era quello di vedere retrocessa ulteriormente l’Italia nelle gerarchie europee, le cose in questa stagione hanno assunto una piega diversa. La Premier, infatti, non è riuscita a iscrivere nessuna squadra ai quarti nè di Champions, nè di Europa League e ha visto il suo coefficiente di punteggio subire una brusco stop, fermandosi a 13.5. Le nostre squadre, in questo momento, hanno un coefficiente di 16.5, secondi solo alla Liga, ma hanno almeno altre cinque gare (una della Juve e due a testa di Napoli e Fiorentina) per aumentare il vantaggio. Se poi le italiane dovessero arrivare fino in fondo le prospettive migliorerebbero ulteriormente.

SORPASSO NEL 2017/2018 – Per effettuare il sorpasso alla Premier bisognerà comunque aspettare il 2017/2018. Servirà infatti, un’altra stagione su questi livelli ed un altro flop dell’Inghilterra per riscrivere la classifica.  Dall’anno prossimo, infatti, nel computo degli ultimi cinque tornei che regolano il ranking verrà eliminata la disastrosa stagione italiana (che portò in dote solo 11.5 punti) e anche la grande annata inglese (18.3) culminata con la finale Champions che il Manchester perse con il Barcellona.

SENZA MILAN E INTER – Il paradosso è che il sorpasso all’Inghilterra potrebbe avvenire nell’anno in cui nè Inter, nè Milan parteciperanno alle coppe europee per la prima volta da quando sono nati i trofei internazionali. Con il calcio metropolitani in crisi, l’Italia si dovrà affidare alle “provinciali” come Napoli, Fiorentina, Roma e Lazio per porre ulteriori mattonelle utili per riagguantare il terzo posto.

SEGNALI INCORAGGIANTI – I segnali di quest’anno sono comunque incoraggianti. L’Europa League non è stato snobbata come in precedenza e, più in generale, squadre come Napoli e Juventus hanno assunto una dimensione europea importante. Avanti così, dunque, verso il terzo posto. Dopo anni di buio, l’Italia pare rivedere finalmente la luce.

Davide Luciani

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending