Connect with us

Basket

Nba, risultati della notte: lieto fine Boston, Indiana ci crede

Pubblicato

|

Boston Celtics ai Playoff Nba.

Solo tre partite nella notte Nba, ma tantissima carne al fuoco. Si concretizza finalmente il sogno dei Boston Celtics, che realizzano la loro rimonta Playoff ottenendo matematicamente la qualificazione al primo turno. I biancoverdi inaugureranno la Post Season dei Cavs di LeBron James, e cercheranno di vendere carissima la pelle. Playoff alla portata degli Indiana Pacers, che vincono nella notte e ai quali servirà superare Memphis nell’ultima sfida per ottenere il pass. Pass già in mano dei Los Angeles Clippers, i quali possono ancora sperare nel secondo posto ad ovest. Ecco tutte le partite della notte Nba.

BOSTON CELTICS – TORONTO RAPTORS 95-93

L’eroe di serata si chiama Joe Crowder. Un suo tiro a una manciata di centesimi dalla sirena regala una notte da sogno a Boston, consentendo il successo sui canadesi e portando i Celtics al 7° posto matematico della Eastern Conference. Non una grandissima prestazione, con percentuali al tiro bassissime a fare da contraltare a una grandissima presenza sotto canestro (17 rimbalzi offensivi). Malissimo Lowry, che tra palle perse e tiri sbagliati condanna i Raptors a dire addio al terzo posto. Solo un miracolo nell’ultima notte di Regular Season potrebbe cambiare le cose, ma tutto ciò appare difficilissimo. E dire che i canadesi erano anche partiti forte, toccando il + 15 ma venendo rimontati dall’energia dei Celtics, supportata alla grande da un TD Garden caldo come ai tempi belli. Preoccupazione per Bradley, ma dovrebbe recuperare per l’inizio dei Playoff.

Boston:  Bradley 14, Turner 14, Bass 13. Rimbalzi: Bass 9. Assist: Turner 9.
Toronto: Lowry 16 , Williams 16 (3/9, 0/4, 10/11 tl), Ross 12. Rimbalzi: Valanciunas 8, A. Johnosn 8. Assist: Vasquez 7.

Paul George, può essere l'arma in più dei Pacers per la rincorsa ai Playoff Nba

Paul George, può essere l’arma in più dei Pacers per la rincorsa ai Playoff Nba

INDIANA PACERS – WASHINGTON WIZARDS 99-95 (2 OT)

Servono due supplementari ai Pacers per superare la franchigia della capitale, ma il risultato è dolcissimo. Vogel rimane aggrappato all’ultimo slot utile per i PO, ma tutto passerà dall’ultima partita con i Grizzlies. Partita bruttina, tra una squadra svogliata e una fin troppo impaurita dalla possibilità di vincere. Ritmi bassi e cifre rasoterra nel primo tempo, condotto dai Wizards, mentre il rientro Pacers arriva nella ripresa, grazie al risveglio di West e ai punti di George Hill. Bene anche CJ Miles, mentre dall’altra parte Wall fallisce il canestro della vittoria allo scadere. Popo Paul George ma fondamentale, soprattutto all’Overtime, dove finalmente Indiana riesce a portare a casa il successo.

Indiana: Miles 25, Hill 24, West 15. Rimbalzi: Hibbert 12. Hill 10.
Washington: Beal, Gortat 19, Wall 16. Rimbalzi: Gortat, Gooden 10. Assist: Wall 11.

PHOENIX SUNS LOS ANGELES CLIPPERS 101-112

Terzo posto assicurato per i Clippers, con uno sguardo alla seconda piazza. Successo indiscutibile per CP3 e compagni, contro dei Suns già in vacanza.Tutto nel primo tempo: Reddick è un cecchino da fuori, Griffin un mostro nel pitturato, e il risultato è il +26 con cui si va al riposo. I californiani gestiscono nella ripresa, e questi Suns hanno davvero poche armi per impensierirli.

Phoenix: Goodwin 18, Tucker 17, Green 16. Rimbalzi: Tucker, Markieff Morris 9. Assist: Bledsoe 9.
Los Angeles Clippers: Paul 22, Griffin 20. Rimbalzi: Jordan 14. Assist: Paul 6.

 

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending