Davide Terraneo
No Comments

La Serie A riabbraccia i vecchi bomber, il letargo è finito

Callejon, Denis, Di Natale e Pellisier tornano al gol dopo un lungo digiuno. La massima serie ritrova quattro grandi protagonisti

La Serie A riabbraccia i vecchi bomber, il letargo è finito
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’inverno dei bomber sembra essere terminato. La trentesima giornata di Serie A riconsegna al campionato italiano marcatori che erano stati a lungo protagonisti ma non mettevano il loro nome sul tabellino da molto tempo. E se rivedere al gol uno come Icardi è stata sicuramente una gioia per il popolo nerazzurro, festeggiare la rete di Callejon non può che essere stata una liberazione per il popolo partenopeo.

BENTORNATO JOSE’ – Il calciatore spagnolo non centrava il bersaglio in Serie A dal lontano 6 gennaio, quando partecipò alla vittoria per 4-1 contro il Cesena. In precedenza era andato a segno il 1 novembre, firmando quella che era l’ottava marcatura di un inizio stagione indimenticabile. Da allora Callejon ha perso la capacità di fare male, almeno fino al minuto 89 del match contro la Fiorentina. E al Napoli di Benitez i suoi gol sono mancati tantissimo, a giudicare dalla pesante crisi che ha allontanato gli azzurri dalla zona Champions. Raggiunta la doppia cifra, per l’iberico è il momento di ricominciare a far sognare il popolo campano, tra uno scatto bruciante e un dribbling decisivo.

Dopo una stagione deludente, German Denis ha realizzato la doppietta decisiva contro il Sassuolo

Dopo una stagione deludente, German Denis ha realizzato la doppietta decisiva contro il Sassuolo

IL RITORNO DEL TANQUE – 5 gol in 28 presenze, tifosi con la pazienza dei tifosi al limite e un nuovo scomodo compagno di reparto. La stagione di German Denis sembrava destinata ad essere bollata come fallimentare, in un’Atalanta che boccheggia una spanna sopra la zona retrocessione. Invece il Tanque argentino ha avuto la forza per risollevarsi e tornare a fare ciò che gli riesce meglio: segnare. E così la strepitosa rovesciata e il rigore che hanno steso il Sassuolo hanno riportato alla cronaca il nome di un giocatore che ha dato tanto alla Serie A, raggiungendo quota 69 marcature. Ritrovate freddezza e lucidità sottoporta del suo bomber, mister Reja può stare più tranquillo per la salvezza della Dea.

VECCHI LEONI – Tornano a sentire la gioia del gol anche Totò Di Natale e Sergio Pellissier, due che hanno regalato infinite emozioni e giocate di gran classe alla nostra Serie A. Il primo ha segnato la sua terza rete in questo 2015 nel tonfo casalingo dell’ Udinese contro il Palermo, con una marcatura che mancava dall’ 8 marzo. Il 36enne si è invece confermato bestia nera del Cesena trovando un gol che non arrivava da gennaio. Contro i romagnoli l’attaccante dei clivensi ha siglato 3 delle sue 4 marcature stagionali. In un calcio che non sempre mostra riconoscenza alle bandiere delle squadre, vedere così tanti protagonisti delle passate stagioni prendersi nuovamente la copertina è sempre una notizia da accogliere con piacere. Basta chiudere gli occhi un attimo e ricordare i tempi in cui Di Natale e Pellissier erano due dei migliori bomber della nostra Serie A. Sembrano passati secoli, si tratta invece di pochissimi anni. Di pochissime ore, a pensarci bene.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *