Connect with us

Inter

Inter, Handanovic ha le valigie pronte: chi lo sostituirà?

Pubblicato

|

Petr Cech, possibile sostituto di Handanovic.

Parare rigori su rigori non basta per evitare di essere sacrificati sull’altare del mercato. Samir Handanovic lo sta scoprendo sulla propria pelle, e da orgoglioso quale è ha fatto ben intendere di non disdegnare una cessione, dopo 3 anni a fare da sagoma per il tiro a bersaglio degli attaccanti avversari. La Roma è in pole per le prestazioni dello sloveno, e l’Inter è costretta a trovare una valida alternativa a quello che – insieme a Shaqiri e Icardi – è (era?) uno dei suoi Top Player. Scopriamo quali sono le 5 candidature più credibili.

I 5 POSSIBILI SOSTITUTI DI HANDANOVIC

1) PETR CECH – Piacere, sono Petr e mi manda Josè. Basterebbero queste parole a convincere i tifosi dell’Inter a credere nel valore effettivo del ceco. Finito riserva dopo anni da padrone al Chelsea, in favore del fenomeno Courtois, Cech sogna di rilanciarsi alla grande. Non costerebbe molto e garantirebbe esperienza e profilo internazionale. Al momento è il nome più caldo e affidabile.

Mattia Perin, possibile sostituto di Handanovic all'Inter?

Mattia Perin, possibile sostituto di Handanovic all’Inter?

2) FRANCESCO BARDI – Soluzione interna, ma da scommettitori incalliti. Puntare sul portiere dell’Under 21 sarebbe un grande azzardo, dato che nè a Livorno l’anno scorso nè al Chievo in questa stagione ha dimostrato continuità ad alti livelli. Qualche exploit da predestinato, ma anche papere clamorose che gli avevano fatto perdere la titolarità in favore di Bizzarri.

3) MATTIA PERIN – Stessa età di Bardi, ma tutt’altro spessore. Perin è già il terzo portiere della Nazionale (chiuso dai mostri sacri Buffon e Sirigu) e in questa annata ha dimostrato una crescita di rendimento spaventosa. Maturo per una grande piazza? Non si sa, ma in caso di risposta affermativa l’Inter avrebbe un nuovo Zenga da coccolare per anni e anni.

4) PEPE REINA – Ipotesi suggestiva, ma rimbalzata insistentemente negli ultimi giorni dalla Spagna. Pepe è stanco di fare la riserva a Super Neuer, e vorrebbe tornare in Italia dopo l’ottima stagione in maglia Napoli. Esperto e vero uomo spogliatoio, una figura utile anche a Roberto Mancini per gestire al meglio un gruppo carente di figure forti. E tra i pali, comunque, se la cava alla grande.

5) JUAN PABLO CARRIZO – Ok, se si guardasse solo alla sfortunata (eufemismo) nottata di Wolfsburg, l’argentino non sarebbe nemmeno da prendere in considerazione. In tutte le altre occasioni in cui è stato chiamato in causa però l’ex laziale ha sempre risposto presente. Non sarà un Top Player, ma è già in rosa e consentirebbe di risparmiare euro preziosi per altre zone del campo.

Simone Viscardi

@simojack89

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending